Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Direttrice del Pagliarelli condannata per le telefonate: processo da rifare

Polizia Penitenziaria - Direttrice del Pagliarelli condannata per le telefonate: processo da rifare


Notizia del 30/09/2014 - PALERMO
Letto (2266 volte)
 Stampa questo articolo


Le chiamate a spese dello Stato sarebbero costate solo 20 euro e 32 centesimi: i conti li fa la difesa di Laura Brancato, l’ex direttrice del carcere di Pagliarelli silurata a causa di un processo con accuse di truffa, falso e peculato. Condannata a un anno in tribunale e a due mesi e 10 giorni (commutati in 2660 euro) in appello, ora l’imputata - come riportato oggi sulle pagine del Giornale di Sicilia - ha ottenuto l’annullamento della condanna da parte della Cassazione, che ha ordinato un nuovo giudizio contro la Brancato.

Non si conoscono i motivi della decisione, ma l’avvocato Vincenzo Lo Re ha puntato su argomenti circostanziati e specifici, come ad esempio la particolare tenuità del danno alle casse dello Stato, quando la Suprema Corte impone, per la punibilità del peculato d’uso, il criterio dell’«apprezzabile valore economico delle telefonate effettuate dall’utenza di servizio».

Un altro errore materiale riguarda la valutazione della durata delle chiamate, perché il contatore del carcere di Pagliarelli misura i secondi anche delle chiamate senza risposta: fatta la «scrematura» delle conversazioni effettive, i costi delle ventisette chiamate ritenute «significative» e finite nel mirino dei magistrati ammontano a 20,32 euro. E anche il paragone fatto nelle sentenze con un altro caso, riguardante un ambasciatore che, per guardare siti porno, aveva speso 39 mila euro, viene indicato come non conducente.

gds.it

Condannata ex Direttrice del carcere di Pagliarelli: uso privato del telefonino dell'amministrazione

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Aumenti contrattuali e arretrati: per il Sappe sono inaccettabili i ritardi. Se non saranno in busta paga aprile mobilitazione del personale

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

4 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

5 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Per il Garante dei Detenuti se non condividi la riforma, o non l’hai letta o non l’hai capita

8 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”