Gennaio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2017  
  Archivio riviste    
Direzione Nazionale Antimafia contraria alla revoca del 41bis a Bernardo Provenzano

Polizia Penitenziaria - Direzione Nazionale Antimafia contraria alla revoca del 41bis a Bernardo Provenzano


Notizia del 30/07/2013 - ROMA
Letto (1402 volte)
 Stampa questo articolo


DNA contraria alla revoca del 41bis per Bernardo Provenzano.

Le procure di Palermo, Caltanissetta e Firenze hanno dato parere favorevole alla revoca del 41 bis per il capomafia Bernardo Provenzano. Di segno opposto, invece, la Direzione Nazionale Antimafia che ha dato parere negativo alla revoca. I pareri, andranno al ministro della Giustizia, che decide sulle applicazioni del regime carcerario duro. La richiesta di revoca del regime di carcere duro per il boss era stato sollecitata dal suo legale.

Per la Direzione Nazionale Antimafia, infatti, le condizioni del boss descritte dai medici non sarebbero infatti così gravi. E, riconosciuto che Provenzano è il capo di Cosa nostra, si deve evitare che abbia contatti indebiti con l’esterno: quindi finché è detenuto, per la Dna, deve restare al carcere duro. Inoltre, un’eventuale revoca del regime differenziato non comporterebbe alcuna modifica dell’assistenza sanitaria fornita al capomafia dall’amministrazione penitenziaria. Il fascicolo è ora al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria che dovrà esprimersi e inviare tutto al ministro della Giustizia. L’applicazione del 41 bis, infatti, è atto di competenza esclusiva del Guardasigilli.

Provenzano verso la revoca del 41bis: c'è il parere favorevole delle Procure

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Decreto Milleproroghe, Sappe: Buona notizia via libera a 887 assunzioni nella Polizia Penitenziaria

2 Blitz della Polizia Penitenziaria: tre arresti per spaccio di droga a Napoli nelle prime ore della mattinata

3 Detenuto cinese violenta la figlia: compagno di cella marocchino lo sodomizza per un mese nel carcere di Prato

4 Tre detenuti evadono dal carcere di Firenze Sollicciano, Sappe: la responsabilità è dei colletti bianchi, evasione annunciata

5 Poliziotto penitenziario travolto da auto mentre era in moto: è ricoverato in gravi condizioni

6 Agente Penitenziario sorprende i ladri in casa che lo aggrediscono: ricoverato al pronto soccorso

7 La latitanza dorata del detenuto evaso da Rebibbia catturato dal NIC della Polizia Penitenziaria

8 Ex scuola della Polizia Penitenziaria di Moastir pronta ad accogliere i migranti: quasi ultimati i lavori

9 Detenuto sorpreso ad aggiornare il proprio profilo Facebook dal carcere di Marassi

10 Due Poliziotti feriti nel carcere di Regina Coeli: aggrediti da detenuti magrebini infastiditi dalle perquisizioni


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le foto dei tre detenuti evasi dal carcere di Firenze Sollicciano

2 Celebrazioni 200 anni di storia del Corpo di Polizia Penitenziaria: autorizzata l’emissione della moneta d’argento da 5 euro

3 Catturato dalla Polizia Penitenziaria uno degli evasi dal carcere di Rebibbia: indagini in corso sui complici della latitanza

4 A chi danno fastidio i servizi di polizia stradale della Polizia Penitenziaria?

5 Riordino, organici dirigenziali: tra eccessi e sottodimensionamenti dei dirigenti della Polizia Penitenziaria

6 Foibe, il martirio degli Agenti di Custodia

7 Ufficiali medici nel Corpo di Polizia Penitenziaria?

8 La sospensione delle ordinarie regole di trattamento penitenziario (art. 41-bis)

9 Rapporto Eurispes: la Polizia Penitenziaria sgradita a un italiano su due

10 Il Ministro Orlando dichiara cessata l''emergenza sovraffollamento delle carceri, ma i dati lo smentiscono