Dicembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2016  
  Archivio riviste    
Don Rigoldi lancia l''allarme: inl carcere minorile del Beccaria è al degrado

Polizia Penitenziaria - Don Rigoldi lancia l''allarme: inl carcere minorile del Beccaria è al degrado


Notizia del 16/09/2016 - MILANO
Letto (507 volte)
 Stampa questo articolo


Una situazione insostenibile. "I muri sono sporchi, pieni di scritte; tutto è vecchio, ammuffito e non c'è in vista nessun intervento vero di risanamento. Nemmeno la cappella è utilizzabile e io dico messa nella sala colloqui, sbaraccando tutti i tavoli, come in un campo di guerra". Il grido di dolore del cappellano del carcere minorile Beccaria, don Gino Rigoldi, che promette di essere pronto a iniziare lo sciopero della fame se le cose non cambieranno, finisce all'attenzione del ministro della giustizia Andrea Orlando.
 
Don Rigoldi, cappellano dell'istituto minorile da 42 anni, si sta battendo per i "suoi" ragazzi, 60 under 18 divisi fra rom, latinos e figli di 'ndranghetisti finiti dentro con accuse che vanno dallo spaccio alla rapina, dall'omicidio allo stupro. "Per me non conta quello che hanno fatto in passato, ma quello che potrebbero dare e diventare in futuro, se solo ci fossero le condizioni. Anche se, certo, per come è messo oggi l'istituto, c'è da mettersi a piangere, più che sperare in un recupero di questi giovani".
Va tutto male - dice - l'edificio è brutto, sporco, cadente. Non funziona niente, non ci sono abbastanza attività e corsi di formazione, i ragazzi sono scoraggiati, annoiati, umiliati, anche arrabbiati. Quindi non sempre si comportano bene, rispondono male, protestano, finiscono in punizione, vengono denunciati. Io non ho mai visto tante denunce come in questi mesi a carico dei ragazzi. Ma la Procura che dice, dov'è?". Il sacerdote denuncia le condizioni in cui versa l'istituto di pena di via Calchi Taeggi, al Giambellino, e quelle di vita di vita dei ragazzi, "demotivati, spesso lasciati al loro destino, perché poche cose funzionano: bisognerebbe fare molto di più per evitare che uscendo tornino al crimine. D'estate si muore di caldo, la piscina è chiusa, il campo di calcio non si può usare perché c'è un cantiere per una ristrutturazione che non finisce mai". Vittime del sistema, ma anche baby criminali. "Sono ragazzi che hanno commesso reati e che devono fare un percorso. Ma ad esempio, i latinos delle "feroci" baby gang, me li sono anche portati al mare. Sono stati angeli".
 
L'assessore alle Politiche sociali Pierfrancesco Majorino ha sollecitato il deputato Pd Emanuele Fiano, che ha segnalato il caso al ministro. "Chiediamo un intervento del ministero per verificare che cosa sta succedendo", sottolinea Majorino. "Credo che il ministro Orlando debba interessarsi subito, l'allarme di don Gino è troppo serio per cadere nel vuoto. Il Beccaria è un pezzo di città e noi non vogliamo certo girarci dall'altra parte". Fiano aggiunge che un'ispezione è già stata disposta: "Il direttore del Dipartimento della giustizia minorile farà visita a Milano a breve, come disposto dal ministro Orlando per verificare e affrontare i diversi problemi dell'istituto segnalati da don Rigoldi". Sul caso è intervenuto, con un'interrogazione, anche il senatore pd Franco Mirabelli.
 
Arrivano dunque risposte all'appello del don, "custode" del carcere minorile che era stato un modello per tutta Italia. "Lo era - ammette Rigoldi - ma da qualche tempo le cose sono rapidamente peggiorate. E non c'è minimo segnale di una volontà seria di far partire per esempio quei corsi che aiuterebbero i ragazzi a imparare un mestiere, in modo da evitare la ricaduta nel crimine, una volta scontata la pena. Quando escono, c'è il deserto e tutti loro vengono da ceti poverissimi, l'unica strada rimane l'illegalità".

milano.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Chiusa la sala internet del carcere di Bolzano: detenuti cercavano contatti con l''isis

2 Caso Cucchi: Carabinieri accusati di omicidio preterintenzionale e di aver accusato la Polizia Penitenziaria

3 Fabio Perrone aggredisce due Poliziotti penitenziari. Un anno fa venne arrestato per l''evasione con sparatoria dall''ospedale

4 Terrorismo: i Poliziotti Penitenziari in ascolto e i terroristi islamici cambiano strategia

5 Ruba auto a Poliziotto penitenziario ma rimane bloccato dal passaggio a livello e viene arrestato

6 Carcere di Teramo senza riscaldamento e in mezzo al terremoto: domani lo sfollamento

7 Rientro dei distaccati dal carcere di Alessandria San Michele: prevista anche sorveglianza dinamica e automazione cancelli

8 Maltempo in Sardegna: 20 Poliziotti Penitenziari e 150 detenuti bloccati nella colonia agricola di Mamone

9 Dopo 32 anni la pistola Beretta va in pensione: gli USA firmano contratto con la Sig Sauer

10 Chi è Hmidi Saber l''estremista islamico arrestato oggi e tutte le sue vicende nelle carceri italiane


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria arresta estremista islamico. Prima operazione antiterrorismo dentro un penitenziario eseguita dal Nucleo Investigativo Centrale in collaborazione con la Digos

2 I suicidi nella Polizia Penitenziaria sono il doppio rispetto alle altre forze dell’Ordine e il triplo rispetto alla società civile

3 Como: poliziotto penitenziario muore stroncato da infarto in servizio

4 In memoria del collega Pietro Sanclemente, Assistente Capo del carcere di Trapani

5 Con il Decreto Milleproroghe arrivano le assunzioni nella Polizia Penitenziaria

6 Polizia Penitenziaria: serve un’efficace comunicazione per non alimentare una costante disinformazione

7 Replica a Il Fatto Quotidiano: i veri motivi per cui il Sappe ha querelato Ilaria Cucchi

8 Parte male il docente di islamismo per la Polizia Penitenziaria: "insegnerò ai secondini..."

9 Carceri e web sono la prima linea nella lotta al terrorismo islamico: noi della Polizia Penitenziaria siamo pronti?

10 La Stampa: la radicalizzazione nelle carceri italiane passa attraverso telefonini, sopravvitto e preghiera