Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Droga e sim card lanciati nel cortile di Marassi: sequestrati dai cinofili di Asti della Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Droga e sim card lanciati nel cortile di Marassi: sequestrati dai cinofili di Asti della Polizia Penitenziaria


Notizia del 29/06/2014 - GENOVA
Letto (1166 volte)
 Stampa questo articolo


Sono entrati alle prime luci dell'alba nel carcere di Marassi per un'operazione di routine, un controllo con i cani anti-droga nelle celle dei detenuti. Il reparto cinofili e antidroga della Polizia Penitenziaria ha trovato 70 grammi di "fumo" e una busta di polvere bianca che adesso sono al vaglio degli esperti e della magistratura.

"È un controllo che facciamo solo sporadicamente perché la Liguria non ha un reparto cinofilo proprio e invece ce ne sarebbe bisogno per prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio e della detenzione di sostanze stupefacenti all'interno degli istituti di pena - spiega Michele Lorenzo, segretario regionale del Sappe, il Sindacato Autonomo della Polizia Penitenziaria - il nucleo che entra in azione infatti è quello di Asti che però deve occuparsi anche dei controlli nella propria Regione, nelle stazioni, negli aeroporti e negli altri penitenziari".

Nel pomeriggio la Polizia Penitenziaria ha intercettato anche un altro panetto di droga e due telefoni cellulari senza sim card.

"Il collega di turno all'interno della garitta ha visto volare, lanciati dall'esterno, degli indumenti arrotolati", continua Lorenzo. All'interno c'erano due telefoni cellulari privi di sim card e un pacchetto di hashish che sono caduti nel cortile passeggio, dove i detenuti trascorrono l'ora d'aria. "La sim card è piccola, può essere nascosta più facilmente - spiega il sindacato - di sicuro "l'operazione" doveva avvenire in due fasi successive".

I detenuti all'interno del carcere hanno la possibilità di comunicare con l'esterno tramite postazioni fisse, ma il destinatario deve essere autorizzato dal direttore del carcere, se il detenuto è definitivo, o dal magistrato in tutti gli altri casi.

"Altrimenti sfugge il motivo e il destinatario della telefonata: il carcerato potrebbe per esempio comunicare con persone che hanno un procedimento penale in corso connesso alla persona - conclude - questi episodi sono gravi. È opportuno che gli uffici dirigenziali liguri si dotino di dirigenti più attenti alle problematiche connesse alla sicurezza. La Polizia Penitenziaria a Marassi è sotto di almeno 100 agenti e anche il nucleo traduzioni, che si occupa cioè del trasferimento e del trasporto di detenuti, è sotto organico. In tutti gli istituti della Liguria abbiamo riscontrato innumerevoli anomalie, tutte riconducibili alla discutibile politica attuata dall'attuale gestione dei manager liguri".

La Repubblica

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 SISSY TROVATO MAZZA, la famiglia respinge la tesi del suicidio: indagini verso la chiusura?

4 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

5 Pavia, ambulante vendeva berretti della Polizia Penitenziaria senza licenza. Condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione

6 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

7 Primo avvocato pentito di camorra: sfruttava il suo incarico da difensore per far circolare i messaggi tra i boss

8 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

9 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

10 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Riordino delle Carriere: Il parere delle Commissioni parlamentari

4 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

5 Operazione antidroga di NIC Polizia penitenziaria e Carabinieri: arresti a Rebibbia

6 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

7 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

8 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

9 Preso anche il terzo e ultimo evaso di Firenze Sollicciano

10 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?