Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano

Polizia Penitenziaria - Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano


Notizia del 06/05/2013 - BOLOGNA
Letto (1561 volte)
 Stampa questo articolo


Tentativo di introdurre droga in carcere, sventato dalla Polizia Penitenziaria del carcere di Bologna.

Ha espulso 22 ovuli, probabilmente contenenti cocaina, un uomo di origine nigeriana, arrestato per droga all'aeroporto di Bologna e condotto nel carcere bolognese della Dozza. Lo riferisce una nota di Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe.

"Sarebbe stato davvero grave - sottolinea Durante - se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato". "E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la Polizia Penitenziaria di tutti i mezzi necessari -prosegue Durante- come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna.

I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento". "Ieri sera -racconta Durante- un uomo di origine nigeriana, ha insospettito, con il suo comportamento, il medico del carcere e gli uomini della Polizia Penitenziaria, i quali hanno deciso di condurlo in ospedale.

Prima di uscire l'uomo ha chiesto di andare in bagno, dove ha espulso 22 ovuli, contenenti molto probabilmente cocaina. Questa mattina saranno effettuati gli esami. Sucessivamente e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere".

La polizia penitenziaria e il medico della Dozza di Bologna hanno evitato l'introduzione di droga all'interno del carcere. Hanno infatti interpretato bene - spiega in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del sindacato Sappe, il nervosismo di un uomo di origine nigeriana, arrestato ieri per droga all'aeroporto di Bologna. E' stato deciso di portarlo in ospedale, ma prima di uscire ha chiesto di andare in bagno. Invitato a farlo in presenza di agenti, ha espulso 22 ovuli, contenenti pare cocaina, visto che era stato arrestato per lo stesso motivo.

In attesa degli esami, e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. ''Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere - scrive Durante - Sarebbe stato davvero grave se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato. E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la polizia penitenziaria di tutti i mezzi necessari, come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna. I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento''

Adnkronos - Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Rivolta nel carcere di Velletri: Polizia Penitenziaria sul limite di usare la forza

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 La vecchia Zimarra di Regina Coeli a cena intorno al proprio Comandante Francesco Ventura

3 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 Commozione per la morte di due detenuti, ma la stampa omette di dire che uno aveva stuprato una bambina disabile e l''altro ucciso i genitori adottivi

6 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

7 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 La sanzione disciplinare nei confronti del poliziotto penitenziario