Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano

Polizia Penitenziaria - Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano


Notizia del 06/05/2013 - BOLOGNA
Letto (1964 volte)
 Stampa questo articolo


Tentativo di introdurre droga in carcere, sventato dalla Polizia Penitenziaria del carcere di Bologna.

Ha espulso 22 ovuli, probabilmente contenenti cocaina, un uomo di origine nigeriana, arrestato per droga all'aeroporto di Bologna e condotto nel carcere bolognese della Dozza. Lo riferisce una nota di Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe.

"Sarebbe stato davvero grave - sottolinea Durante - se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato". "E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la Polizia Penitenziaria di tutti i mezzi necessari -prosegue Durante- come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna.

I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento". "Ieri sera -racconta Durante- un uomo di origine nigeriana, ha insospettito, con il suo comportamento, il medico del carcere e gli uomini della Polizia Penitenziaria, i quali hanno deciso di condurlo in ospedale.

Prima di uscire l'uomo ha chiesto di andare in bagno, dove ha espulso 22 ovuli, contenenti molto probabilmente cocaina. Questa mattina saranno effettuati gli esami. Sucessivamente e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere".

La polizia penitenziaria e il medico della Dozza di Bologna hanno evitato l'introduzione di droga all'interno del carcere. Hanno infatti interpretato bene - spiega in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del sindacato Sappe, il nervosismo di un uomo di origine nigeriana, arrestato ieri per droga all'aeroporto di Bologna. E' stato deciso di portarlo in ospedale, ma prima di uscire ha chiesto di andare in bagno. Invitato a farlo in presenza di agenti, ha espulso 22 ovuli, contenenti pare cocaina, visto che era stato arrestato per lo stesso motivo.

In attesa degli esami, e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. ''Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere - scrive Durante - Sarebbe stato davvero grave se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato. E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la polizia penitenziaria di tutti i mezzi necessari, come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna. I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento''

Adnkronos - Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook