Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano

Polizia Penitenziaria - Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano


Notizia del 06/05/2013 - BOLOGNA
Letto (1728 volte)
 Stampa questo articolo


Tentativo di introdurre droga in carcere, sventato dalla Polizia Penitenziaria del carcere di Bologna.

Ha espulso 22 ovuli, probabilmente contenenti cocaina, un uomo di origine nigeriana, arrestato per droga all'aeroporto di Bologna e condotto nel carcere bolognese della Dozza. Lo riferisce una nota di Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe.

"Sarebbe stato davvero grave - sottolinea Durante - se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato". "E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la Polizia Penitenziaria di tutti i mezzi necessari -prosegue Durante- come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna.

I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento". "Ieri sera -racconta Durante- un uomo di origine nigeriana, ha insospettito, con il suo comportamento, il medico del carcere e gli uomini della Polizia Penitenziaria, i quali hanno deciso di condurlo in ospedale.

Prima di uscire l'uomo ha chiesto di andare in bagno, dove ha espulso 22 ovuli, contenenti molto probabilmente cocaina. Questa mattina saranno effettuati gli esami. Sucessivamente e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere".

La polizia penitenziaria e il medico della Dozza di Bologna hanno evitato l'introduzione di droga all'interno del carcere. Hanno infatti interpretato bene - spiega in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del sindacato Sappe, il nervosismo di un uomo di origine nigeriana, arrestato ieri per droga all'aeroporto di Bologna. E' stato deciso di portarlo in ospedale, ma prima di uscire ha chiesto di andare in bagno. Invitato a farlo in presenza di agenti, ha espulso 22 ovuli, contenenti pare cocaina, visto che era stato arrestato per lo stesso motivo.

In attesa degli esami, e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. ''Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere - scrive Durante - Sarebbe stato davvero grave se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato. E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la polizia penitenziaria di tutti i mezzi necessari, come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna. I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento''

Adnkronos - Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

3 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

4 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

5 Vacilla il Carcere modello di Bollate, detenuto con chiavi usb e coltelli. Il Direttore minimizza

6 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis

7 Lucera, in fiamme auto di un poliziotto penitenziario

8 Funzionario PRAP Sicilia condannato a tre anni di reclusione: turbativa d''asta per i lavori nel carcere dell''Ucciardone

9 Ivrea. Si finse morto in cella, poi sputi e insulti alla Polizia Penitenziaria.Detenuto condannato a 5 mesi

10 Indagini nel carcere di Padova: la redazione di Ristretti Orizzonti e le parole di Calogero Piscitello


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il Consiglio dei Ministri approva definitivamente il Riordino delle Carriere

2 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

3 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

4 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

5 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?

6 Rems, se qualcuno avesse raccolto i nostri allarmi ...

7 Il Re è nudo! Ma forse anche cieco e sordo ...

8 Carceri e sanità, intesa del Sappe con i medici aderenti allo SMI

9 Qualcuno crede che Facebook sia come lo Speaker’s Corner di Hyde Park

10 L’Ordinamento Penitenziario minorile: le inerzie del legislatore