Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano

Polizia Penitenziaria - Droga nel carcere di Bologna: 22 ovuli nel corpo di un egiziano


Notizia del 06/05/2013 - BOLOGNA
Letto (1783 volte)
 Stampa questo articolo


Tentativo di introdurre droga in carcere, sventato dalla Polizia Penitenziaria del carcere di Bologna.

Ha espulso 22 ovuli, probabilmente contenenti cocaina, un uomo di origine nigeriana, arrestato per droga all'aeroporto di Bologna e condotto nel carcere bolognese della Dozza. Lo riferisce una nota di Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe.

"Sarebbe stato davvero grave - sottolinea Durante - se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato". "E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la Polizia Penitenziaria di tutti i mezzi necessari -prosegue Durante- come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna.

I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento". "Ieri sera -racconta Durante- un uomo di origine nigeriana, ha insospettito, con il suo comportamento, il medico del carcere e gli uomini della Polizia Penitenziaria, i quali hanno deciso di condurlo in ospedale.

Prima di uscire l'uomo ha chiesto di andare in bagno, dove ha espulso 22 ovuli, contenenti molto probabilmente cocaina. Questa mattina saranno effettuati gli esami. Sucessivamente e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere".

La polizia penitenziaria e il medico della Dozza di Bologna hanno evitato l'introduzione di droga all'interno del carcere. Hanno infatti interpretato bene - spiega in una nota Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del sindacato Sappe, il nervosismo di un uomo di origine nigeriana, arrestato ieri per droga all'aeroporto di Bologna. E' stato deciso di portarlo in ospedale, ma prima di uscire ha chiesto di andare in bagno. Invitato a farlo in presenza di agenti, ha espulso 22 ovuli, contenenti pare cocaina, visto che era stato arrestato per lo stesso motivo.

In attesa degli esami, e' stato condotto in ospedale e dalla radiografia e' emerso che all'interno ha altri ovuli che, per sua stessa ammissione, dovrebbero essere undici. ''Si tratta di uno dei tanti modi in cui la droga entra carcere - scrive Durante - Sarebbe stato davvero grave se tutto quel quantitativo di droga fosse entrato nel carcere della Dozza, dove sarebbe stato sicuramente spacciato ed usato. E' opportuno intensificare sempre di piu' i controlli e dotare la polizia penitenziaria di tutti i mezzi necessari, come le unita' cinofile, previste dal 1995, ma presenti in poche regioni, tra queste non c'e' l'Emilia Romagna. I tossicodipendenti presenti nelle carceri italiane sono il 25 per cento''

Adnkronos - Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Una procura massonica guidata all''epoca da Giovanni Tinebra: lo sfogo di Fiammetta Borsellino

2 Ecco come Carabinieri e Polizia Penitenziaria hanno riacciuffato i tre evasi dal carcere di Barcellona PG

3 Detenuti protestano in nome di Allah: frattura al braccio per un Agente e altri Poliziotti penitenziari feriti nel carcere di Verona

4 Ispettore della Polizia Penitenziaria disarma migrante che minacciava i passanti nella stazione di Napoli

5 Tragedia sfiorata: Poliziotto penitenziario trasferito in ospedale in codice rosso. Ferito in una rissa tra detenuti nel carcere di Porto Azzurro

6 Santi Consolo totalmente inadeguato al suo ruolo e carceri fuori controllo: conferenza stampa al Senato

7 Uccise anche il Generale Dalla Chiesa: ora Antonino Madonia vuole lo sconto di pena per trattamento inumano in carcere e la Cassazione la ritiene una legittima richiesta

8 Nostro fratello Mormile ucciso dall''accordo tra DAP e servizi segreti: testimone di colloqui tra Stato e boss mafiosi nel carcere di Parma

9 Centotrentaseiesimo arresto di un Agente Penitenziario libero dal servizio: in dieci anni recuperata refurtiva per 70mila euro

10 Cassazione conferma condanna ad ex Agente penitenziario: ricevette 500 euro in cambio di un telefonino ad un detenuto


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Adesso che è legge il reato di "tortura" sicuramente abbiamo risolto il problema ... quindi se facciamo una legge contro l''imbecillità la debelliamo dal Paese?

2 Riordino delle carriere: le tabelle e tutto quello che c’è da sapere

3 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta uno degli evasi di Barcellona P.G.

4 Altro successo del NIC: presi tutti gli evasi di Barcellona PG

5 Il malessere del Corpo in una lettera a un quotidiano di Alessandria

6 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria arresta i favoreggiatori dell''evasione di Rebibbia

7 Il Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria cattura Johnny lo Zingaro. Operazione "Il biondino"

8 Le discutibili relazioni tra Dap, Radicali e Associazioni di Volontariato denuciate dal Senatore Di Maggio

9 Lettera aperta di Capece a Rita Bernardini

10 Tutti i Sindacati della Polizia Penitenziaria interrompono le relazioni con il DAP e chiedono incontro con il Ministro Andrea Orlando