Il business della droga avrebbe fatto gola anche dietro le sbarre, nel carcere di Lecce, al punto da nascondere il “fumo” nei flaconcini per profumo spacciati come regali per i detenuti e affidati agli agenti penitenziari. Che hanno scoperto il “segreto” " />

  Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Droga nel profumo per i detenuti: scoperti dalla Polizia Penitenziaria e arrestati

Polizia Penitenziaria - Droga nel profumo per i detenuti: scoperti dalla Polizia Penitenziaria e arrestati


Notizia del 08/07/2012 - LECCE
Letto (3278 volte)
 Stampa questo articolo


Il business della droga avrebbe fatto gola anche dietro le sbarre, nel carcere di Lecce, al punto da nascondere il “fumo” nei flaconcini per profumo spacciati come regali per i detenuti e affidati agli agenti penitenziari. Che hanno scoperto il “segreto” e arrestato chi aveva il fiuto per gli affari stupefacenti. 

Il caso e gli arresti. In fumo da ieri mattina è andato il piano commerciale che avrebbe visto al lavoro quattro persone, tutte arrestate: Angelo Sinisi, 35 anni, alias Malavita, già in cella per associazione finalizzata al narcotraffico; Antonio Lioce, 31, e Domenico Cavalera, tutti e tre nati e residenti a Brindisi, e difesi dall’avvocato Laura Beltrami, e Antonio Fretto, 25, originario di Agrigento (in Sicilia).

Sono accusati di aver costituito e fatto parte di un sodalizio che avrebbe dovuto portare nel penitenziario di Borgo San Nicola, nel capoluogo salentino, sostanze stupefacenti destinati all’altro mercato, quello costituito da quanti erano ristretti. E che nonostante la limitazione della libertà personale, ridotta pressoché a zero, conservavano comunque il vizio o la dipendenza dalla droga, soprattutto hashish.
 
Le perquisizioni e il revolver. Per Sinisi e il siciliano il gip Nicola Lariccia del Tribunale di Lecce ha ritenuto il carcere la sola misura custodiale possibile di fronte ai gravi indizi raccolti e alle esigenze cautelari, anche alla luce dei precedenti, mentre per gli altri due aveva disposto gli arresti domiciliari, ma ieri mattina al momento della notifica delegata ai poliziotti della Penitenziaria, sono venuti a galla elementi non indicati nella richiesta del pm che hanno portato dentro Lioce e Cavalera, entrambi residenti nel rione Sant’Elia.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 Detenuto tunisino accusa dieci Agenti penitenziari di lesioni a San Vittore. E'' in carcere per tentato omicidio e accusò altri Agenti di Velletri

9 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

10 Salvatore Riina in coma da giorni: è in fin di vita, ricoverato in ospedale a Parma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Carceri, mille leggi per un solo risultato: torna il sovraffollamento

3 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

4 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

7 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

8 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

9 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

10 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?