Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Due Poliziotti penitenziari salvano un corridore della maratona di Rimini

Polizia Penitenziaria - Due Poliziotti penitenziari salvano un corridore della maratona di Rimini


Notizia del 18/04/2016 - RIMINI
Letto (1571 volte)
 Stampa questo articolo


Se non ci fossero stati loro due, pronti ad intervenire, si sarebbe potuta consumare l’ennesima tragedia sportiva. Durante la Rimini Marathon di ieri un atleta è crollato a terra all’altezza di via Tonale nella zona compresa tra San Giuliano e le Celle. Lì, di servizio per garantire la sicurezza in strada, c’erano i due Assistenti Capo della Polizia Penitenziaria di Rimini Mauro Vagnini e Roberto La Torre con la motocicletta ed in divisa.

All’improvviso i due hanno visto il giovane atleta, Raffaele di Riccione sulla trentina d’anni, cadere in preda ad una crisi di respirazione sul lato della strada. Vagnini è scattato subito in suo soccorso, praticandogli la rianimazione sul petto cercando di parlare con il giovane che non riusciva a respirare, aiutandosi anche con qualche schiaffetto, lo ha tenuto in vita mentre il collega aveva già fatto scattare la macchina dei soccorsi. Importante anche il contributo offerto da una maratoneta infermiera di professione che passava da quelle parti e ha dato alcuni consigli da seguire.

L’ambulanza, seppur a fatica a causa del traffico come sempre caotico, arrivava in tempo. I sanitari procedevano ad un primo intervento sul posto e poi caricavano a bordo del mezzo il trentenne agonizzante trasferendolo al pronto soccorso dell’ospedale Infermi di Rimini. Lì la situazione lentamente è migliorara. Il ragazzo veniva sottoposto ad alcuni esami cardiaci e quindi veniva ricoverato in Chirurgia dove tuttora si trova in attesa di ulteriori accertamenti che saranno svolti nella giornata odierna.

Vagnini intorno alle ore 14 è andato di persona a trovare Raffaele in ospedale. E’ stato un incontro molto bello, i due si sono abbracciati e il riccionese ha ringraziano l’Assistente Capo della Polizia Penitenziaria promettendogli che appena starà meglio lo farà di persona ed in un’altra location più adatta. Un gran bel gesto, quello dei due uomini in servizio, non nuovi ad imprese di questo genere, umili e modesti oltreché preparatissimi ad ogni evenienza.

Senza il loro intervento, lo ripetiamo, non si sa se quel cuore sarebbe riuscito a tornare normale nel battito e così a far riprendere conoscenza al malcapitato.

romagnanoi.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”