Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
E'' morto Alessandro Margara: ex Capo DAP, magistrato di sorveglianza e ispiratore della Legge Gozzini

Polizia Penitenziaria - E'' morto Alessandro Margara: ex Capo DAP, magistrato di sorveglianza e ispiratore della Legge Gozzini


Notizia del 29/07/2016 - FIRENZE
Letto (3029 volte)
 Stampa questo articolo


E’ morto Alessandro Margara, l’ispiratore della riforma penitenziaria, il magistrato "che trattava i detenuti come uomini". Aveva da poco compiuto 86 anni. Il 24 maggio 2014 aveva perso la moglie, l’avvocatessa Nora Beretta. Lascia due figli, Niccolò e Francesco. Sandro Margara era nato a Massa il 23 giugno 1930 ed era entrato in magistratura nel 1958. E’ stato giudice istruttore a Ravenna dal ’61 al ’65, e poi a Firenze dal ’65 al ’76. Da quell’anno ha cominciato a dedicare il suo sapere e la sua umanità ai detenuti.

Dal ’76 all’80 è stato magistrato di sorveglianza a Bologna, poi fino al 1997 a Firenze. La riforma dell’ordinamento penitenziario del 1986, più nota come legge Gozzini, è dovuta al suo impegno e alla sua profonda convinzione che una società civile debba «farsi carico del detenuto, interessarsi a lui, cambiare le oggettive condizioni del suo agire». Il senatore della Sinistra Indipendente Mario Gozzini, che ha dato il nome alla riforma, era un suo amico, legato a lui da una comune visione ideale. Nel 1997 il ministro della giustizia Giovanni Maria Flick lo nominò direttore generale del Dipartimento della amministrazione penitenziaria. Il primo aprile ’99 il nuovo ministro, Oliviero Diliberto, non lo confermò. Margara volle rientrare al tribunale di sorveglianza di Firenze, che aveva guidato per molti anni, con le funzioni di semplice magistrato. In pensione dal 24 giugno 2002, per quasi 10 anni ha presieduto la Fondazione Giovanni Michelucci di Fiesole e dal 2011 al 2013 è stato il garante dei detenuti della Regione Toscana.

Nel dicembre scorso è stato presentato il volume «La giustizia e il senso di umanità» curato da Franco Corleone, suo successore nell’incarico di garante dei detenuti della Regione Toscana, e pubblicato dalla Fondazione Michelucci. La salma sarà esposta da domani (sabato) alle 10,30 presso la Misericordia di Badia Ripoli e il funerale sarà celebrato lunedì alle 10 nella parrocchia di san Pietro in Palco in piazza Elia Dalla Costa.

firenze.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946