Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Ebola, convocate tutte le forze in campo per capire se c’è un’organizzazione sul territorio

Polizia Penitenziaria - Ebola, convocate tutte le forze in campo per capire se c’è un’organizzazione sul territorio


Notizia del 19/10/2014 - GENOVA
Letto (1388 volte)
 Stampa questo articolo


Tutti a rapporto, medici di famiglia e guardia medica compresi. Anche a Genova e in Liguria il livello di allerta e di preoccupazione su Ebola è sempre più alto. Se c’era bisogno di una conferma, è arrivata due giorni fa quando l’assessore regionale alla Salute Claudio Montaldo ha convocato, di suo pugno, una riunione con tutte le forze in campo per capire se c’è un’organizzazione sul territorio e negli ospedali e quali sono le misure - soprattutto di prevenzione- adottate di fronte a un caso sospetto del virus che ha scatenato il panico nel mondo.

Venerdì mattina alle 10, in piazza della Vittoria, quartier generale dell’Agenzia regionale sanitaria,dovranno presentarsi i direttori sanitari delle cinque Asl liguri, del San Martino, dell’Evangelico, del Galliera e del Gaslini, la Capitaneria di porto, la Polizia Penitenziaria, i primari di tutti i reparti di Malattie infettive, i vertici del 118 e della sanità marittima, i responsabili dei medici di famiglia (iscritti alla Fimmg, oltre al direttore del dipartimento di Scienze della Salute dell’Università, Giancarlo Icardi che, in stretto contatto con il Ministero, aggiornati i protocolli e le misure difensive.

Una “chiamata” urgente e non è casuale che a convocare la riunione sia stato Montaldo e non, come già successo in passato, il savonese Franco Bonanni che è a capo dell’assessorato o Sergio Schiaffino che dirige il servizio di Prevenzione della Regione. Di solito quando l’invito parte dall’assessore, rispondono tutti presente.

 

ilsecoloxix

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

7 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Ma chi siamo?

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia