Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
Eccessivo carico di lavoro sugli Agenti a turno: protestano i Sindacati a Larino

Polizia Penitenziaria - Eccessivo carico di lavoro sugli Agenti a turno: protestano i Sindacati a Larino


Notizia del 27/08/2012 - CAMPOBASSO
Letto (3190 volte)
 Stampa questo articolo


Non solo il sovraffollamento di detenuti nella struttura penitenziaria del Basso Molise tra i problemi esistenti nel carcere di Larino.
 
Da oggi e sino a una possibile evoluzione della situazione sono entrati in agitazione gli agenti di Polizia Penitenziaria aderenti a tre delle più importanti sigle sindacali.
 
Con una nota inviata dalle organizzazioni sindacali di categoria Sappe, Osapp e Uil-Pa, è stato proclamato da oggi lo stato di agitazione nella casa circondariale e di reclusione di via Molise. Troppe le problematiche esistenti e già denunciate nel passato recente. Gli agenti si asterranno dalla mensa obbligatoria di servizio.
 
Alla berlina l’atteggiamento antisindacale che sarebbe esercitato dalla direzione dell’istituto di pena, che persisterebbe a intraprendere iniziative e decisioni a carico del personale senza informare le parti sociali maggiormente rappresentative, senza convocare il tavolo di concertazione e creando così malcontento e sfiducia.
 
Tra le ragioni alla base di questo dissenso nella gestione del personale penitenziario anche gli eccessivi e ingiustificati carichi di lavoro verso una parte degli agenti, i turnisti in modo particolare, che operano giornalmente a stretto contatto con i detenuti. In pratica, i sindacati lamentano anche una disparità di trattamento tra i poliziotti penitenziari in servizio a Larino. “Ricordiamo di rappresentare oltre il 50% del personale sindacalizzato sia all’interno della casa circondariale di Larino sia a livello nazionale – ribadiscono le tre sigle – e annunciamo che l’astensione dalla Mos continuerà ad oltranza sino a quando non ci sarà una formale convocazione presso il tavolo superiore del provveditorato”.
 
Con questa iniziativa, infatti, viene chiesta una convocazione con carattere di estrema urgenza presso il provveditorato regionale di Pescara, con un termine massimo concesso del 10 settembre, altrimenti l’agitazione dei sindacati proseguirà fuori dal carcere con un sit-in davanti agli uffici del provveditore Bruna Brunetti in via Alento 76 nel capoluogo abruzzese. Sappe, Osapp e Uil lamentano gravi violazioni dell’accordo quadro nazionale e del protocollo d’intesa interregionale, oltre alla disparità di trattamento per la fruizione del congedo da parte del personale.
 
Ad aggiungere benzina sul fuoco sacro della polemica la mancata contrattazione preventiva relativa al piano di ferie estivo, la discrezionalità con cui sarebbero disposti riposi festivi, settimanali e infrasettimanali e il sovraffollamento nelle sezioni detentive, con il maggior lavoro per ciascun agente; infine, la mancata attivazione della commissione arbitrale regionale per le decisioni unilaterali già assunte in precedenza dalla direzione del carcere frentano. Un brutto inizio di settimana per la direttrice Rosa La Ginestra.
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE MOLISE
Statistiche carceri Regione Molise







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Frosinone, 5 agenti di Polizia Penitenziaria aggrediti da un detenuto

5 Poliziotto aggredito e sequestrato nel carcere di Nisida: detenuti gli rubano le chiavi e aprono le altre celle

6 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

7 Petardi lanciati nel carcere di San Vittore Francesco Di Cataldo nella notte di capodanno: due Poliziotti penitenziari al pronto soccorso

8 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

9 Uno Bianca, i fratelli Savi nello stesso carcere

10 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Gratteri, Ardita, Stati Generali... fino ad oggi sono state ignorate tutte le proposte di riforma della Polizia Penitenziaria ...il 2018 sarà l’anno buono?

3 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

6 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

7 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

8 La XVII Legislatura volge al termine. Il futuro è molto incerto

9 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia

10 Il servizio di tutoring e la beneficienza all''amministrazione