Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Ecco perché era in carcere l'evaso dopo l'assalto alla traduzione della Polizia Penitenziaria

Polizia Penitenziaria - Ecco perché era in carcere l'evaso dopo l'assalto alla traduzione della Polizia Penitenziaria


Notizia del 03/02/2014 - VARESE
Letto (2437 volte)
 Stampa questo articolo


Domenico Cutrì, l’uomo liberato durante un assalto a un furgone della Polizia Penitenziaria, è un giovane con un passato processuale tumultuoso e oscuro. È stato condannato all’ergastolo, pena confermata anche dalla Corte d’assise di Torino, per essere stato il presunto mandante dell’omicidio di Lukasz Kobrzeniecki, un polacco di 22 anni freddato a colpi di pistola a Trecate, in provincia di Novara.

Cutrì, secondo la tesi dell’accusa era al volante dell’auto da cui partirono gli spari che uccisero il giovane. Delitto passionale prima della condanna Il movente del delitto era stato la gelosia. Sarebbe infatti stato qualche apprezzamento di troppo verso una donna a spingere Cutrì alla vendetta verso la vittima. I giudici, in secondo grado, confermarono anche la pena per favoreggiamento a Luca Greco, secondo imputato del processo e titolare di un bar di Trecate.

Un processo tra intimidazioni e falsi alibi L’autore materiale dell’agguato, Manuel Martelli, scelse invece di essere giudicato con il rito abbreviato per ottenere lo sconto di pena. In primo grado se l’era cavata con una condanna a sedici anni e quattro mesi. La condanna all’ergastolo, severa e senza attenuanti, fu motivata anche per la condotta processuale di Cutrì che non confessò mai e, anzi, cercò di inquinare le prove creando un clima di intimidazione sui testimoni e, durante l’appello, facendo arrivare dalla Calabria una presunta ex amante per fornirgli un alibi, poi rivelatosi una montatura.

rainews.it

Assalto al furgone Penitenziaria: è morto uno degli assalitori, fratello dell'evaso 

 

Assalto armato al furgone della Polizia Penitenziaria: evaso un ergastolano

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Caos al carcere di Prato: detenuto picchia agente, fuoco nelle celle

4 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

5 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

6 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

7 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

8 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

2 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

6 In sezione comme a la guerre

7 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

8 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

9 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere

10 Sicurezza sul lavoro: il Documento di Valutazione dei Rischi