Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Edilizia residenziale pubblica? A Roma la gestirà l'ex Capo DAP Giovanni Tamburino

Polizia Penitenziaria - Edilizia residenziale pubblica? A Roma la gestirà l'ex Capo DAP Giovanni Tamburino


Notizia del 09/10/2015 - ROMA
Letto (2485 volte)
 Stampa questo articolo


Vengono anche dalla Magistratura  i nuovi commissari delle sette Ater (Azienda Territoriale Edilizia Residenziale Pubblica) del Lazio. Il presidente Nicola Zingaretti ha già firmato i decreti di nomina per un rinnovo obbligatorio per legge. Vengono così  confermati cinque dei sette commissari: Pier Luigi Bianchi per Viterbo, Antonio Ciotoli per Frosinone, Eliseo Maggi per Rieti, Antonio Passarelli per Civitavecchia e Fabrizio Ferracci per Latina. Invece  Giovanni Tamburino per l’Ater di Roma e Giuseppe Pititto per l’Ater Provincia di Roma sono i nuovi commissari che prendono il posto Daniel Modigliani (Roma) e Leonardo Nucara (Provincia). Questi ultimi , per motivi differenti, nei giorni scorsi  avevano segnalato al Presidente la loro volontà di non proseguire negli incarichi di commissari considerando conclusa la loro esperienza.

Sia Tamburino che Pititto provengono dalla magistratura con importanti esperienze accumulate durante la loro prestigiosa carriera. Tamburino vanta una lunga carriera, in diversi ruoli, presso il ministero di Grazia e Giustizia anche al Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria (DAP). Ultimamente è stato giudice del Tribunale di Sorveglianza di Roma presso lo stesso ministero. Pititto è invece un giudice della Cassazione che recentemente ha prestato servizio presso la Corte d’Appello Penale di Roma.

Ai due magistrati e a tutti i commissari appena nominati vanno gli auguri di Zingaretti, in particolare a «Giovanni Tamburrino e Giuseppe Pititto che hanno accettato la nostra proposta e che ora, dall’alto della loro autorevolezza, ci supporteranno nella gestione di queste istituzioni così importanti e delicate.» Ringraziamenti del presidente anche a coloro che lasciano l’incarico.

Ora i nuovi commissari hanno 90 giorni tempo per nominare i direttori generali delle varie Ater con prevedibili cambiamenti nelle loro strutture di comando.  La scelta di due magistrati per le più importanti Ater di Roma e Provincia indicano un indirizzo di trasparenza e legalità che la Regione intende perseguire anche nelle politiche abitative.

cinquequotidiano.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

7 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”