Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Emergenza carceri: domani in Commissione Giustizia del Senato in discussione i provvedimenti del Governo

Notizia del 03/01/2012 - ROMA

Emergenza carceri: domani in Commissione Giustizia del Senato in discussione i provvedimenti del Governo

letto 1443 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Domani comincera' alla Commissione Giustizia del Senato l'iter dei due decreti legge varati dal governo prima di Natale sull'emergenza carceri e sulla giustizia civile. Sara' presente all'esame dei due provvedimenti, che devono essere convertiti in legge, il ministro della Giustizia Paola Severino. 

Severino seguira' i lavori della Commissione sin dal mattino e dunque assistera' anche alle audizioni informali sui due provvedimenti. Sul dl sull'emergenza carceri saranno sentiti rappresentanti dell'Arma dei carabinieri, della Guardia di finanza e della Polizia di Stato. Sara' questa l'occasione per fare il punto sulle prime applicazioni del decreto, entrato in vigore il 23 dicembre scorso, e che prevede tra l'altro, per alleggerire la pressione sulle carceri, che chi viene arrestato in flagranza di reato sia custodito nelle camere di sicurezza delle forze di polizia sino al processo per direttissima senza transitare prima in un penitenziario.Un intervento che serve a limitare il cosiddetto fenomeno delle porte girevoli, l'ingresso in carcere per non piu' di 3 giorni, un fenomeno che oggi riguarda all'incirca 20mila persone.

Il provvedimento estende anche a 18 mesi, dagli attuali 12, il periodo di pena finale da scontare ai domiciliari per le condanne non gravi. Una misura destinata a portare fuori dalle carceri altri 3300 detenuti. Sul dl sul processo civile e che ha l'obiettivo di ridurre il contenzioso saranno invece ascoltati l'Associazione nazionale magistrati, il Consiglio nazionale forense e l'Organismo unitario dell'avvocatura. Il provvedimento eleva tra l'altro a 1000 euro rispetto agli attuali 500 il valore delle cause davanti al giudice di pace in cui si potra' fare a meno dell'avvocato e stabilisce che in questi processi la parcella dei legali non puo' superare il valore della lite,per evitare le cosiddette cause seriali che ingolfano questi uffici giudiziari.

Viene inoltre rafforzato l'istituto della mediazione, che e' gia' in vigore, anche stabilendo che la sanzione nei casi di ingiustificata mancata comparizione delle parti sia applicata subito, alla prima udienza davanti al giudice, anziche' al momento della sentenza. L'avvocatura parla di norme incostituzionali, perche' limiterebbero il diritto di difesa. La prima parte del decreto ha invece introdotto per la crisi di piccole imprese e famiglie ,a cui non sono applicabili le disposizioni del fallimento, la possibilit… di concordare con i creditori un piano di ristrutturazione dei debiti.Anche in questo caso l'obiettivo e' ridurre il contenzioso civile relativo al recupero forzoso dei crediti.

(ANSA).

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

5 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

6 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

4 Ma chi siamo?

5 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

6 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia