Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Esplosioni fuori dalle carceri di Biella, Asti e Aosta

Polizia Penitenziaria - Esplosioni fuori dalle carceri di Biella, Asti e Aosta


Notizia del 14/06/2014 - BIELLA
Letto (1986 volte)
 Stampa questo articolo


Potrebbe esserci la matrice anarchico insurrezionalista dietro all'attentato dinamitardo avvenuto, una settimana fa, nei penitenziari di Biella, Asti e Aosta. Attualmente le indagini, avviate dalla Polizia Penitenziaria, sono state affidate alla Digos, proprio per la delicatezza del caso. Secondo la ricostruzione degli inquirenti, sabato 7 giugno, intorno alle 18, un'auto si ferma vicino alla cancellata del carcere di Biella, dalla parte di Città Studi. Chi parcheggia conosce molto bene la struttura e, soprattutto, sa come sono posizionate le telecamere di sicurezza. Infatti, nei video non sarà leggibile la targa. Dal veicolo escono due soggetti, travisati, che sistemano una piccola bomba carta vicino alla cancellata, l'accendono e fuggono prima che esploda, senza, peraltro, causare danni. Immediatamente escono le pattuglie della Penitenziaria, che continueranno la ronda, per motivi di sicurezza, per altre 24 ore. Negli stessi istanti, il copione si ripete fuori dalle mura dei penitenziari di Asti e Aosta.

Adesso gli agenti della Digos stanno analizzando il materiale raccolto dopo la deflagrazione, alla ricerca della "firma" di chi ha realizzato l'ordigno, mentre non sarebbe arrivata alcuna rivendicazione. Che gli anarchici siano di casa, al carcere di Biella, è cosa nota. A inizio del 2000, Marco Camenisch, l'ecoterrorista anarchico, di origini elvetiche, era stato rinchiuso nell'allora sezione a elevato indice di vigilanza. Da mezza Europa, per un lungo fine settimana, erano arrivati in città diversi sostenitori, che si erano piazzati in via dei Tigli con tanta musica e altrettanta rabbia in corpo. Appena un paio di anni prima, infatti, si era consumata in Piemonte la tragedia di Baleno e Soledad trai primi oppositori della Tav. Più recentemente, era approdato anche il "carrozzone" anarchico che, tutte le domeniche, si piazzava fuori da un istituto di pena per sostenere i compagni reclusi con musica a palla e petardi fatti scoppiare dentro alle lattine di birra.

newsbiella 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

10 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946