Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Evade dall'ospedale, dopo ricovero per tentato suicidio: malato psichiatrico si da alla fuga

Polizia Penitenziaria - Evade dall'ospedale, dopo ricovero per tentato suicidio: malato psichiatrico si da alla fuga


Notizia del 06/08/2014 - LECCE
Letto (3109 volte)
 Stampa questo articolo


Mario Leone, 52enne di Leverano, si trovava all'Ospedale "Vito Fazzi". È riuscito ad eludere tutti i controlli. La palazzina è bassa e così il più è stato forzare l'imposta per poi allontanarsi. Sulle sue tracce carabinieri e polizia, ma per il momento nessuna traccia.
Un momento di distrazione e Mario Leone ha preso il volo. Non proprio letteralmente, perché la palazzina è bassa, e in un modo meno cruento rispetto al finale di "Qualcuno volò sul nido del cuculo". Tuttavia, un rimando al capolavoro interpretato da Jack Nicholson ci potrebbe anche essere, visto che l'uomo era ricoverato nel reparto di psichiatria.

Cinquantaduenne di Leverano, Leone era sottoposto agli arresti domiciliari, ma da qualche giorno ricoverato, avendo tentato un suicidio. È stato un medico ad accorgersi della sua assenza. Ha aperto la porta e, semplicemente, Leone non c'era più. Infrangendo un vetro, è riuscito fuggire, senza dare nell'occhio.

Maglietta da pigiama estivo a maniche corte sopra, pantaloncini sotto, visto il clima sarà stato scambiato per un uomo qualunque vestito per la stagione. Era il primo pomeriggio, e di Leone davvero nessuna traccia. Sarà riuscito a guadagnare l'uscita principale in pochi minuti e a fuggire a piedi all'esterno. Il recinto dell'ospedale è immenso.

Il medico ha avvisato il posto fisso di polizia che ha subito allertato chi di competenza: questura e carabinieri. In particolare, ovviamente, quelli della stazione del suo paese, dipendenti dalla compagnia di Campi Salentina. Sono i militari che procedono nelle indagini. Il più, per l'uomo, è stato forzare la finestra. Poi, gli è bastato scavalcare. Il reparto sorge in una palazzina bassa, di un piano, annessa all'edificio principale e non lontano dalla camera mortuaria.

L'uomo ha precedenti, fra l'altro, per droga. Nel febbraio del 2011 fu arrestato per il possesso di 41 grammi di cocaina. Proprio da quelle manette, partì un'inchiesta più grande, l'operazione "The Tower", chiusa nel maggio del 2013 e in cui di recente vi sono stati anche nuovi verdetti. Della rocambolesca fuga è stato informato il pm di turno, Roberta Licci.

lecceprima.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE PUGLIA
Statistiche carceri Regione Puglia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

2 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

8 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

9 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

10 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia

10 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio