Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Evasione a colpi d’arma da fuoco: Mimmo Cutrì patteggia un anno

Polizia Penitenziaria - Evasione a colpi d’arma da fuoco: Mimmo Cutrì patteggia un anno


Notizia del 07/12/2014 - MILANO
Letto (1960 volte)
 Stampa questo articolo


 Evasione.Domenico Cutrì, 32 anni, di Inveruno, l’11 dicembre sarà di nuovo in un’aula di giustizia. Il sostituto procuratore di Busto Arsizio, Raffaella Zappatini, ha accettato la proposta di patteggiamento avanzata dal difensore Roberto Grittini per un anno di reclusione. A decidere sarà il gup Patrizia Nobile. Per Cutrì, detenuto nel carcere di Opera, è caduta l’accusa più pesante: quella di avere partecipato alla progettazione del blitz del 3 febbraio scorso, davanti al tribunale di Gallarate.

 

Il fratello minore Antonino, che guidava il commando, riuscì a sottrarre Domenico agli agenti della Polizia Penitenziaria che lo scortavano, ma cadde sotto i colpi del fuoco amico. Era stato Nino, da sempre dominato, quasi ossessionato dall’idea di liberare il fratello ergastolano, a ideare il piano, a studiarlo con gli amici. Cutrì deve rispondere di evasione, lesioni e porto abusivo d’arma rubata. Le ultime due imputazioni riportano alla notte del 9 febbraio quando Mimmo Cutrì e un compagno, dopo sei giorni di serrata caccia all’uomo, vennero scoperti dai Ros dei carabinieri e dai Gico della Finanza in una casa in costruzione, in via Villoresi a Inveruno. L’evaso aveva con sé una 357 Magnum.

 

Mentre gli uomini dei reparti speciali lo conducevano verso l’uscita, Cutrì diede uno strattone facendo cadere dalle scale uno dei militari e provocandogli alcune contusioni. Il pubblico ministero Zappatini ha chiuso le indagini (quindici faldoni e circa 1.500 pagine di atti) e si appresta a chiedere il rinvio a giudizio per tutti i componenti della batteria.

All'inizio di aprile la Corte di Cassazione ha annullato la condanna all’ergastolo di Domenico Cutrì per l’omicidio del diciannovenne barista polacco Lukasz Kobrzenicki, ucciso a Trecate nel giugno del 2006. Il processo è stato rinviato alla Corte d’Assise d’appello di Torino. Una quindicina di giorni prima, Cutrì , davanti al pm Zappatini, aveva ammesso per la prima volta di essere stato lui a sparare al barista e non Manuel Martelli, condannato a 16 anni in abbreviato. Aveva escluso il movente passionale, non era vero che l’ucciso gli insidiasse la ragazza. Il barista andava invece punito per degli sgarri che aveva compiuto nei confronti di Martelli, legati al sottobosco della droga. «Ma non volevo ucciderlo», aveva specificato Mimmo Cutrì.

 

ilgiorno

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 Detenuto tunisino accusa dieci Agenti penitenziari di lesioni a San Vittore. E'' in carcere per tentato omicidio e accusò altri Agenti di Velletri

9 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

10 Salvatore Riina in coma da giorni: è in fin di vita, ricoverato in ospedale a Parma


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Esuberi personale di Polizia Penitenziaria, dubbi sulla gestione del DAP. Interrogazione parlamentare di Maurizio Gasparri

2 Carceri, mille leggi per un solo risultato: torna il sovraffollamento

3 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

4 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 E'' meglio scegliere a chi dare la colpa che cercare le cause del disastro penitenziario

7 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

8 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

9 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

10 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?