Novembre 2016
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2016  
  Archivio riviste    
Evasione Cutrì, i Ris indagano anche sugli Agenti per accertare chi ha sparato al fratello

Polizia Penitenziaria - Evasione Cutrì, i Ris indagano anche sugli Agenti per accertare chi ha sparato al fratello


Notizia del 15/02/2014 - VARESE
Letto (3230 volte)
 Stampa questo articolo


Archiviata la pratica della cattura dell’ergastolano Domenico Cutrì, la parola passa ora ai carabinieri del Ris di Parma, che hanno il difficile compito di fare chiarezza sulla dinamica della sparatoria di lunedì 3 febbraio davanti al Tribunale di Gallarate. Gli esami balistici affidati alla sezione dell’Arma specializzata nelle investigazioni scientifiche serviranno in particolare per stabilire se il fratello dell’ergastolano, Antonino Cutrì, morto nella sparatoria, sia rimasto vittima di «fuoco amico» oppure dei colpi esplosi dagli agenti della Polizia Penitenziaria per bloccare la fuga del commando.

Una dinamica sulla quale ancora incombe un grosso punto interrogativo. L’autopsia eseguita nei giorni scorsi dal medico legale infatti non ha confermato l’ipotesi, presa in considerazione subito dopo l’episodio, che Antonino sia stato colpito inavvertitamente dai suoi stessi complici nelle fasi concitate del blitz. Unico punto certo, il fatto che da entrambe le parti nella violenta sparatoria sono stati esplosi almeno trenta colpi di pistola. Gli esami affidati al Ris sono fondamentali proprio ai fini delle indagini preliminari, per stabilire chi si troverà a dover rispondere della morte di Nino Cutrì. Per ora sono indagati per omicidio volontario Domenico Cutrì e tutti i sette presunti membri del commando, compresi Daniele Cutrì e Carlotta Di Lauro, rispettivamente fratello minore e fidanzata della vittima.

Un passaggio tecnico ai fini dell’autopsia, che ha consentito loro di nominare un consulente di parte proprio nell’ipotesi di una morte dovuta a «fuoco amico». Tutti i membri del commando restano in carcere. Da domenica scorsa, giorno dell’arresto, Domenico Cutrì è detenuto in isolamento nel carcere di Opera. Nei suoi confronti sono state disposte misure di massima sicurezza, per prevenire eventuali tentativi di evasione. Intanto per la famiglia Cutrì è il momento del lutto per la morte di Antonino. Dopo i funerali celebrati giovedì il suo corpo è stato sepolto nel cimitero di Inveruno. Il 30enne è morto per un proiettile che lo ha colpito alla base del collo, ma non è ancora chiaro chi abbia premuto il grilletto.

ll Giorno

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Agente Penitenziario si spara in bocca con pistola d''ordinanza mentre era in sala di attesa dell''ospedale. E'' in coma

2 Assunzioni in Polizia Penitenziaria e scorrimento graduatorie: Governo rifiuta gli emendamenti Ferraresi (M5S)

3 Quindici colpi di pistola contro il Poliziotto penitenziario: le prime indagini dei Carabinieri

4 Informativa DAP: ai mujaheddin kosovari è arrivato ordine di attaccare l''Italia

5 La nuova Legge che obbliga i Poliziotti a riferire ai propri superiori le indagini giudiziarie

6 Polizia Penitenziaria e Carabinieri arrestano due persone pronti a sparare e con targhe contraffatte

7 Morì sotto il furgone della Polizia Penitenziaria: per la Procura responsabili autista e gli operai del cantiere

8 Quattro detenuti evadono dal carcere minorile di Monteroni di Lecce: allarme dato in mattinata

9 Detenuto in permesso premio sequestra, rapina e violenta una ragazza in un ufficio pubblico

10 Sparatoria tra Poliziotto penitenziario e macedone: lite scoppiata per motivi sentimentali


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Le tristi notti del poliziotto penitenziario cinquantenne

2 Tre buoni motivi per cui la Polizia Penitenziaria non può essere sciolta come la Forestale

3 In ricordo di Roberto Pelati, ex atleta del Gruppo Sportivo Fiamme Azzurre colpito da una grave malattia e scomparso prematuramente

4 Un lutto improvviso: ci lascia Andrea Accettone, collega, segretario, come un fratello

5 I veri nemici della Polizia Penitenziaria

6 Come mi mancano gli Agenti di Custodia … allora non c’erano suicidi tra di noi … perché?

7 Poliziotti penitenziari che lavorano negli uffici: pochi, troppi o adeguati?

8 Bologna: poliziotto penitenziario di 44 anni lotta tra la vita e la morte dopo essersi sparato un colpo di pistola alla testa

9 La protesta dei poliziotti di Rebibbia e gli starnuti del RE

10 Razionalizzazione del personale: pure quello informatico però