Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Evasione dal carcere: più di 400 detenuti evasi dal carcere di Bannu - Pakistan

Notizia del 16/04/2012 - ESTERO

Evasione dal carcere: più di 400 detenuti evasi dal carcere di Bannu - Pakistan

letto 1487 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

 Una rivolta di proporzioni enormi causata, sembrerebbe, per liberare un solo uomo, Adnan Rashid. La singola liberazione, azionata da 150 ribelli armati fino ai denti, è degenerata con l'evasione di 400 detenuti; tra di loro sono evasi dei prigionieri pericolosi che erano in attesa di pena capitale per i loro atroci reati. (ndr) 

Sono quasi 400 i detenuti fuggiti dalla prigione che si trova nel distretto di Khyber Pakhtunkhwa, considerato una roccaforte dei talebani alleati di Al Qaeda, dopo un attacco condotto con armi pesanti dai talebani, che hanno rivendicato l'assalto. 
Uno dei detenuti evasi, un ex ufficiale dell'aeronautica, era nel braccio della morte per il coinvolgimento in un complotto per uccidere l'ex presidente Pervez Musharraf. «C'era un detenuto di nome Adnan Rashid, che era un prigioniero pericoloso - ha detto un ufficiale di polizia -. Era uno dei capi in un complotto contro Musharraf. Questa gente è venuta per lui e si è presa anche gli altri». Almeno 150 ribelli armati di mitra, granate e lanciarazzi hanno preso d'assalto la prigione centrale di Bannu, vicino alle zone tribali di Khyber e di Orakzai. 
 
L'attacco è stato lanciato poco dopo la mezzanotte locale (le 21 di sabato in Italia) ed è andato avanti per oltre due ore. I ribelli, più numerosi delle guardie della prigione, sono penetrati nella prigione grazie un intenso fuoco di armi automatiche e di razzi e sono fuggiti prima dell'arrivo delle forze di sicurezza. 
 
«Circa 400 prigionieri, fra i quali molti talebani e insorti radicali, sono fuggiti nel corso dell'attacco», hanno riferito le autorità pachistane. Al momento dell'assalto nella prigione si trovavano 944 detenuti. Secondo Mian Iftikhar Hussain Shah, ministro del'Informazione del distretto del Khyber Pakthunkhwa, «fra i talebani liberati c'erano 20 prigionieri di alto profilo che attendevano di essere giustiziati». Secondo il ministro «i talebani erano in numero elevato e hanno ferito quattro agenti penitenziari prima di liberare i loro compagni».
 
iltempo.it
 
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”