Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Evasione di Cutrì, trovate altre armi

Polizia Penitenziaria - Evasione di Cutrì, trovate altre armi


Notizia del 20/02/2014 - VARESE
Letto (1707 volte)
 Stampa questo articolo


I carabinieri di Varese e Gallarate hanno trovato altre armi della banda Cutrì grazie alle dichiarazioni di Aristotele Buhne, uno dei componenti del commando interrogato questa mattina dal sostituto procuratore Raffaella Zappatini. Si tratta di un mitragliatore Kalashnikov e di una pistola 98s, armi che confermano la dotazione da guerra del gruppo che lo scorso 3 febbraio ha assaltato la scorta di agenti penitenziari davanti al tribubnale di Gallarate per liberare l'ergastolano di Inveruno.

Buhne ha raccontato agli inquirenti cosa è successo dopo che il gruppo si è diviso in seguito alla liberazione di Domenico (arrestato solo sei giorni dopo con un blitz a Inveruno): sarebbe stato lui a condurre la Citroen C3 usata per fuggire dal tribunale di Gallarate, fino alla casa della madre dei Cutrì con a fianco Antonino ferito a morte. Subito dopo sarebbero partiti per l'ospedale di Magenta ma Buhne è sceso a metà tragitto per andare a nascondere le armi. Ora che sono state ritrovate dai militari verranno inviate al Ris di Parma per verificarne la provenienza e se hanno sparato nel corso del conflitto a fuoco.

Nei giorni scorsi il magistrato ha ascoltato anche Domenico Cutrì, direttamente nel carcere di Opera dov'è detenuto. Cutrì è apparso distrutto ma questa volta ha parlato a lungo durante le sei ore di domande da parte degli inquirenti. Domenico avrebbe detto di non essere un "boss", come è stato definito da molte testate giornalistiche, e di non avere nulla a che fare con la 'ndrangheta ma di sentire sulle sue spalle tutto il peso della responsabilità di quanto avvenuto. Ha parlato del suo legame con il fratello Antonino, morto per liberarlo, e del più piccolo Daniele, finito anche lui in carcere per l'evasione. Sul fronte delle indagini, infine, si fa sempre più concreta l'ipotesi che la morte di Antonino sia avvenuta a causa del fuoco amico in quanto nei giorni scorsi la Procura ha autorizzato la restituzione delle armi agli agenti della Polizia Penitenziaria che facevano parte della scorta.

varesenews 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

3 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

4 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

5 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

6 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

7 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

8 Arrestato di nuovo boss Concetto Bonaccorsi: era evaso da permesso premio dal carcere di Secondigliano

9 Palermo, i familiari di Francesca Morvillo lasciano la fondazione Giovanni Falcone

10 Lanciano, poliziotti penitenziari costretti a saltare i pasti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

8 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

9 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

10 Riordino: perché negare l’evidenza dei benefici?