Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Evasione Pisa: la fuga era stata pianificata

Notizia del 10/01/2012 - PISA

Evasione Pisa: la fuga era stata pianificata

letto 1832 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Il piano di fuga era stato preparato da tempo e riguardava due persone, poi l'infortunio del detenuto tunisino che ieri si e' fratturato il bacino durante l'evasione dal carcere Don Bosco di Pisa ha costretto Francesco Zazzaro, rapinatore napoletano di 40 anni, a cambiare programma e pianificare altre soluzione per sfuggire alla caccia all'uomo scattata dall'alba di ieri a Pisa.

Sono queste le poche certezze fin qui raccolte dagli investigatori della squadra mobile pisana che stanno indagando sull'evasione. Le indagini della polizia avrebbero accertato che i due detenuti avevano pianificato da tempo la loro fuga, praticando nel corso di piu' giorni il buco nel muro del centro clinico, profondo circa 50 centimetri, dal quale sono passati per uscire all'esterno e scavalcare il muro di cinta della casa circondariale.

Ieri invece, secondo quanto spiegato dall'amministrazione penitenziaria della Toscana, la prima ipotesi era che i due avessero ideato e messo in atto la fuga nel corso della stessa notte, senza un piano premeditato. Secondo quanto appreso, le grosse pietre rimosse dal muro sono tre e gli inquirenti ritengono assai improbabile che cio' possa essere stato fatto in poco tempo e senza farsi notare dalla sorveglianza. Le ricerche di Zazzaro sul territorio sono incessanti e non si esclude che l'uomo possa avere contato anche su qualche complice all'esterno.

Ansa

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Due Agenti della Polizia Penitenziaria delle scorte soccorrono una bambina in preda ad una crisi epilettica

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Airola, clamorosa fuga dal carcere minorile. Sappe: evasione prevedibile: sicurezza era al minimo

7 Bordighera, Carabiniere investe un agente di Polizia Penitenziaria: si segue la pista passionale

8 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

9 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane

10 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

3 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

4 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

5 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

6 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

7 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

8 Riordino delle carriere: analisi dei contenuti del parere favorevole del Consiglio di Stato

9 Riordino delle carriere: il Governo tuteli sindacati e co.ce.r. che sostengono il progetto del riordino contro la disinformazione

10 Chi chiede il rinvio del riordino pensa agli interessi del singolo e non a quelli di tutti ...