Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Evaso boss ergastolano della camorra: era in permesso premio a Napoli

Polizia Penitenziaria - Evaso boss ergastolano della camorra: era in permesso premio a Napoli


Notizia del 14/05/2016 - NAPOLI
Letto (18852 volte)
 Stampa questo articolo


Ha lasciato il carcere di Nuchis mercoledì mattina con un permesso (il primo concesso per lui dal magistrato di sorveglianza di Sassari) che gli consentiva di recarsi a Napoli per visitare un familiare, ma l'ergastolano Felice D'Ausilio, del clan D'Ausilio di Bagnoli, oggi non è rientrato nel penitenziario gallurese.

L'uomo, 36 anni, figlio del super boss Domenico detto "Mimì o sfregiato", è evaso e stando ai primi accertamenti, ha fatto perdere le sue tracce già da giovedì. Infatti non si è mai presentato nell'ufficio della Polizia che gli era stato indicato per la firma.

D'Ausilio, una volta arrivato a Napoli, avrebbe dovuto recarsi in un Commissariato per comunicare la presenza in città. Non è avvenuto e da allora l'uomo è irreperibile.

Ovviamente sono scattate le ricerche del campano, figlio di un boss di un clan che controlla la zona di Bagnoli e Agnano. L'evasione di D'Ausilio desta grande preoccupazione, anche per la pericolosità e lo spessore criminale degli affiliati al suo clan.

L'uomo non aveva, prima d'ora, ottenuto permessi per recarsi in Campania.

unionesarda.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Caos al carcere di Prato: detenuto picchia agente, fuoco nelle celle

5 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

6 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

7 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

8 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

9 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

10 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

2 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

6 In sezione comme a la guerre

7 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

8 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook

9 L’origine dei tatuaggi e l’implicazione del carcere

10 Sicurezza sul lavoro: il Documento di Valutazione dei Rischi