Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Ex cappellano a processo: forse anche favori sessuali dai detenuti in cambio di sigari e liquori

Notizia del 05/04/2012 - AOSTA

Ex cappellano a processo: forse anche favori sessuali dai detenuti in cambio di sigari e liquori

letto 3143 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
E' accusato di corruzione fratel Renato Tallone, 61 anni, sacerdote della Diocesi di Aosta e all'epoca dei fatti cappellano presso la casa circondariale di Aosta.
 
La vicenda - riportata dall'Agenzia Ansa - risale al maggio del 2010 quando don Tallone, perquisito dagli agenti di Polizia Penitenziaria, è stato sorpreso in carcere con una chiavetta usb per navigare in internet vietata dai regolamenti carcerari. La chiavetta, secondo gli inquirenti, era destinata ad un collaboratore di giustizia, Marco Messina, di 29 anni, ora recluso al carcere di Vicenza ed era intestata alla madre del giovane.
 
Al centro dello scambio, secondo il Procuratore capo di Aosta, Marilinda Mineccia,ci sarebbero "prestazioni sessuali" promesse dal pentito al sacerdote in cambio della chiavetta internet. Nel mese di gennaio Fratel Renato Tallone ha patteggiato davanti al gip, decidendo poi di fare ricorso in Cassazione. Oggi, mercoledì 3 aprile, si è svolto invece il primo atto del processo a carico di Marco Messina che è comparso davanti ai giudici del Tribunale collegiale di Aosta.
 
Secondo l'avvocato di Messina Carlo Laganà "dalle dichiarazioni rese in udienza oggi non emergono prove circa lo scambio di favori sessuali a carico del mio assistito". Due collaboratori di giustizia, sentiti oggi come testimoni, hanno invece raccontato di sigari e liquori che Don Renato Tallone portava loro in carcere. La prossima udienza è stata fissata il prossimo 9 maggio. 
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE VALLE D'AOSTA
Statistiche carceri Regione Valle d'Aosta







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

2 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

3 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

4 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

5 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

3 Ma chi siamo?

4 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

5 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

6 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

7 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

8 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

9 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia