Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Ex carcere di Procida: un convegno per la prossima riapertura ai turisti

Polizia Penitenziaria - Ex carcere di Procida: un convegno per la prossima riapertura ai turisti


Notizia del 12/09/2016 - NAPOLI
Letto (865 volte)
 Stampa questo articolo


Tre secoli di storia in un luogo di assoluto fascino. Che presto tornerà a vivere. Procida riparte da Palazzo d’Avalos, lo splendido edificio a picco sul mare che domina Terra Murata: dapprima palazzo nobiliare legato al nome di Innico d’Avalos, figlio di Alfonso e Maria d’Aragona, feudatari di Procida; a lungo penitenziario per detenuti, raccontato nel celebre “Detenuto in attesa di giudizio”, film di Nanni Loy con Alberto Sordi. L’immobile – acquisito dal Comune nel 2013 – aveva chiuso i battenti nel 1988.

Ora tornerà visitabile, in attesa della sua piena valorizzazione, che intanto è oggetto di un convegno, organizzato con l’Enea (Agenzia Nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile), le università napoletane, le soprintendenze e il museo Madre e in programma il 16 settembre alla chiesa di Santa Margherita Nuova.

“L’apertura dell’ex carcere al pubblico rappresenta il primo passo per un percorso collettivo e virtuoso. – spiega l’assessore Antonio Carannante, che ha la delega ad hoc per Terra Murata – Palazzo d’Avalos deve iniziare ad essere davvero bene comune”. Finestroni a picco sul mare del Golfo di Napoli, brandine arrugginite, feritoie: tutto, qui, è suggestione. Quanto al futuro, dopo l’approvazione del piano particolareggiato, il Comune proporrà una prima fase esplorativa, aperta anche all’imprenditoria dell’isola. “L’obiettivo è creare un polo culturale-artistico e scientifico di altissimo livello”, aggiunge Carannante.

Ma il luogo è soprattutto identità e memoria: polverosi dettagli - le telerie, l'officina meccanica all'ingresso dell'istituto, le grate arrugginite che lasciano intravedere il blu del mare verso la terraferma - ricordano la prigionia e c’è chi, come l’ultimo medico dei carcerati, Giacomo Retaggio, snocciola aneddoti d’un tempo andato, di cui il Palazzo resta fedele custode attendendo di conoscere il suo destino.

Per chiarirsi le idee, arriva dunque un convegno che è un vero e proprio crocevia: tra i relatori, a partire dalle 10:30 del 16 settembre, Luisa Bossa (Commissione Politiche dell’Unione Europea per la Camera dei Deputati), Serena Angioli (assessore ai Fondi Europei per la Regione Campania) e Giannina Usai (Presidente Comitato Tecnico dell’Ancim). Palazzo d’Avalos vivrà sotto i riflettori tra passato (previsto anche un intervento del critico cinematografico Enrico Ghezzi) e futuro (interverranno Rosalba Iodice, co-redattrice del programma di valorizzazione (firmato per la parte economica da Enzo Peruffo e per il Comune dall’ex sindaco Vincenzo Capezzuto) e il professore
 Francesco Izzo, ordinario di Strategia d’Impresa presso il Dipartimento di Economia della Seconda Università di Napoli).

Di paesaggio e tradizione parleranno la direttrice della Soprintendenza Belle Arti e Paesaggio di Napoli presso il Ministero dei Beni Culturali Adele Campanelli e la referente per Napoli e Procida Paola Bovier. Prevista anche la presenza di Silvia Velo, sottosegretaria del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio del Mare.

napoli.repubblica.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

8 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico