Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Ex Direttore del carcere di Castelvetrano Paolo Malato e quattro Poliziotti penitenziari assolti con formula piena per una vicenda di telefonini

Polizia Penitenziaria - Ex Direttore del carcere di Castelvetrano Paolo Malato e quattro Poliziotti penitenziari assolti con formula piena per una vicenda di telefonini


Notizia del 21/04/2016 - TRAPANI
Letto (6011 volte)
 Stampa questo articolo


L’ex direttore del carcere di Castelvetrano, Paolo Malato, marsalese, è stato assolto con formula piena dal giudice per le udienze preliminari Annalisa Amato dall’accusa di omissione di atti d’ufficio in concorso.

E con lui dalla stessa accusa sono stati assolti anche il medico del carcere castelvetranese, Sebastiano De Vita, anche lui marsalese, e quattro appartenenti al corpo di Polizia Penitenziaria: il comandante Giovanni Antoci, il sovrintendente Gaspare D’Avaro e gli assistenti capo Salvatore Mistretta e Vito Salluzzo.

A chiedere l’assoluzione dei sei imputati, difesi dagli avvocati Donatella Buscaino, Giuseppe Culicchia, Rino Salvatore Di Caro, Giovanni Messina, Claudia Muscarella e Palermo Patera, era stato anche il pm Giulia Alessandro.

I fatti inizialmente contestati sono relativi al periodo tra la fine del 2013 e l’aprile 2014. La vicenda è relativa al telefono cellulare del medico del carcere, che secondo l’accusa non sarebbe stato consegnato agli agenti di Polizia Penitenziaria al corpo di guardia. Il direttore del penitenziario e i quattro Poliziotti erano stati, quindi, accusati di non aver impedito l’ingresso del telefono cellulare nella zona delle celle. Dove ci sono i detenuti, che com’è noto non possono comunicare con l’esterno.

Nel processo, svoltosi con rito abbreviato, gli avvocati difensori hanno, però, sostenuto che non c’è alcuna prova che il telefono abbia varcato il limite previsto dall’ordinamento penitenziario.

tp24.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Aumenti contrattuali e arretrati: per il Sappe sono inaccettabili i ritardi. Se non saranno in busta paga aprile mobilitazione del personale

2 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

3 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

4 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

5 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Per il Garante dei Detenuti se non condividi la riforma, o non l’hai letta o non l’hai capita

8 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

9 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

10 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico