Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Fabrizio Corona non tornerà in carcere: corruzione ad Agente penitenziario è stata calcolata come continuazione di reato

Polizia Penitenziaria - Fabrizio Corona non tornerà in carcere: corruzione ad Agente penitenziario è stata calcolata come continuazione di reato


Notizia del 27/09/2016 - MILANO
Letto (2385 volte)
 Stampa questo articolo


L’ex re dei paparazzi Fabrizio Corona continuerà a scontare il cumulo di pene residuo, poco più di 5 anni, in affidamento in prova ai servizi sociali. È questo l’effetto pratico della decisione del gip di Milano Ambrogio Moccia che ha riconosciuto all’ex agente fotografico la continuazione tra i reati di estorsione, tentata estorsione e bancarotta per i quali è stato condannato in via definitiva.

Il giudice, che ha accolto la richiesta del pm, non ha però dato il via libeta alla continuazione tra i tre reati e la corruzione (la corruzione ad un poliziotto penitenziario) e cosè la pena residua è aumentata di circa 8 mesi rispetto al precedente calcolo sul cumulo pene. L’aumento mantiene comunque la pena residua (4 anni e 5 mesi più gli altri 8 mesi) sotto i 6 anni, e dunque permette a Corona di proseguire con l’affidamento in prova ai servizi sociali. Altrimenti l’ex agente fotografico avrebbe dovuto tornare in carcere per scontare la pena.

Fabrizio Corona, stando a quanto si è appreso, era «molto preoccupato di finire in carcere» e, dopo la decisione del gip da poco notificata ai legali, si è «tolto un gran peso». «Sono cambiato. Per favore fatemi continuare il mio percorso di recupero in affidamento ai servizi sociali», aveva detto nell’udienza davanti al giudice sei giorni. Corona è stato condannato per estorsione nei confronti dell’ex bomber della Juventus, David Trezeguet, per tentata estorsione per la vicenda dei cosiddetti ‘fotoricatti’, per bancarotta per il crac della sua agenzia fotografica e per aver corrotto una guardia penitenziaria per fare entrare in carcere una macchina fotografica, quando era stato arrestato nell’inchiesta ‘Vallettopoli’. Lo scorso 27 ottobre l’ex re dei paparazzi (prima scarcerato dopo 2 anni e mezzo di detenzione e poi affidato alla comunità di Don Mazzi) è potuto tornare a vivere nella sua casa di Milano dopo aver ottenuto l’affidamento in prova «sul territorio».

giornalettismo.com

STATISTICHE CARCERI REGIONE LOMBARDIA
Statistiche carceri Regione Lombardia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

2 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

3 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

4 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

5 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

6 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

7 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

8 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

9 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare

10 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

7 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

8 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

9 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria

10 Riforma penitenziaria di fine legislatura, che forse favorisce solo il solito Gattopardo