Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Fiamme Azzurre: Francesco Faraldo per le Olimpiadi di Londra

Polizia Penitenziaria -  Fiamme Azzurre: Francesco Faraldo per le Olimpiadi di Londra


Notizia del 08/05/2012 - CASERTA
Letto (4127 volte)
 Stampa questo articolo


L'agente di Polizia Penitenziaria Francesco Faraldo rappresenta il Corpo alle Olimpiadi di Londra. Francesco, classe 1982, entra a far parte delle Fiamme Azzurre nel 2004 con la specializzazione in Judo. (ndr)
 
I due judoka si aggiungono alla truppa composta dai pugili Russo, Valentino, Parrinello e Mangiacapre, il tiratore Falco e la pallanuotista Abbate. 
Elio Verde, 25 anni, nato ad Aversa, agente della polizia di Stato nel gruppo Fiamme Oro categoria 60 chili, terzo ai mondiali di Rotterdam 2010, più volte tricolore, è rientrato alle gare dopo un lungo stop per un infortunio in allenamento e, nonostante gli oltre quattro mesi di assenza, è riuscito a conservare un piazzamento utile per Londra 2012. 
Francesco Faraldo, 30 anni, nato ad Aversa, agente della Polizia Penitenziaria nel gruppo Fiamme Azzurre categoria 66 chili, ha centrato il miglior risultato agli europei di Tblisi 2009 con un quinto posto, ma è sempre stato ai vertici del judo azzurro anche con alcuni titoli italiani di categoria. Ambedue allievi del tecnico federale Dario Romano, dopo aver gareggiato per lo Star Judo Club di Napoli del maestro Giovanni Maddaloni, si allenano abitualmente nella palestra Crazy Fitness di Trentola Ducenta, guidata dal maestro Gino Mottola. 
 
 “Un risultato che attendevamo - esulta il presidente del comitato provinciale Coni, Michele De Simone - e che ci inorgoglisce perché conferma ancora una volta che lo sport in provincia di Caserta è una eccellenza, visto che produce campioni con continuità, segno di un solido comparto composto da dirigenti, tecnici ed atleti appassionati e con la voglia di crescere. 
 
Non era mai successo prima che ai Giochi Olimpici fossimo rappresentati addirittura da otto atleti e se aggiungiamo anche l’altro casertano qualificato per le Paralimpiadi di Londra nel basket in carrozzina, e cioè Enzo Di Bennardo da San Nicola la Strada, ex cestista della Juve Caserta, dopo il grave infortunio diventato tra i più forti atleti della sua categoria, possiamo dire con entusiasmo che la nostra provincia, quanto ad atleti rappresentati a Londra, al momento, è tra le prime sette in Italia”. La Campania, infatti, è al momento terza tra le regioni con maggiori atleti qualificati, dopo Lombardia e Lazio.
 
http://corrieredelmezzogiorno.corriere.it 
STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Forze Armate: NoiPA è diventato un problema?

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

7 La foto del Detenuto Evaso dall''Ospedale di Sanremo. Intanto il Sappe chiede le dimissioni del direttore

8 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line

9 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

10 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Quanto il temporeggiatore arretra ...

3 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

4 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

5 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta

6 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

9 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”

10 Esecuzione penale:come comportarsi quando si opera nei confronti di un minore