Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Folla inferocita sfonda i cancelli del carcere indiano e uccide presunto stupratore

Polizia Penitenziaria - Folla inferocita sfonda i cancelli del carcere indiano e uccide presunto stupratore


Notizia del 08/03/2015 - ESTERO
Letto (1355 volte)
 Stampa questo articolo


Una folla di migliaia di persone in India ha ucciso in un linciaggio un presunto stupratore dopo averlo tirato fuori a forza dal carcere in cui era detenuto a Dipamur, nello Stato nordorientale di Nagaland. Lo riferisce all'Hindustan Times il capo della polizia locale, Meren Jamir, aggiungendo che negli scontri scoppiati con la polizia sono anche rimaste ferite 20 persone. L'episodio risale a ieri sera: la folla ha trascinato fuori dal penitenziario Syed Farid Khan, che era accusato di avere commesso uno stupro la scorsa settimana, e dopo averlo ucciso ha legato il cadavere alla torre dell'orologio di Dipamur, doveva avevano intenzione di ucciderlo in pubblico se non fosse morto prima strada facendo nel percorso dal carcere, che dista sette chilometri dalla torre.

A Dipamur ieri erano vietati i raduni per le strade dopo che un gruppo di persone mercoledì aveva dato fuoco a 20 negozi appartenenti a stranieri per protestare proprio contro il presunto stupro commesso da Khan, che proviene dalla vicina provincia di Assam. Il direttore generale della polizia provinciale, L·L. Doungel, secondo quanto riporta l'Indian Express ha definito "nefasta" l'attuale situazione in città.

Questo episodio giunge in mezzo alla polemica scoppiata in questi giorni dopo che la Bbc ha mandato in onda un documentario controverso sullo stupro e la morte di una giovane avvenuto nel 2012; il documentario ha suscitato critiche perché includeva un'intervista in cui uno dei condannati, in prigione, accusava dell'accaduto la vittima. Lo stupro e la morte della ragazza nel 2012 provocò proteste senza precedenti per la situazione delle donne in India e costrinse il governo a inasprire le pene per reati sessuali.

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946