Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Gigi Riva indagato per falso dopo la visita in carcere: è colpa del deputato Pili (PDL)

Polizia Penitenziaria - Gigi Riva indagato per falso dopo la visita in carcere: è colpa del deputato Pili (PDL)


Notizia del 10/04/2013 - CAGLIARI
Letto (2087 volte)
 Stampa questo articolo


In un carcere, Gigi Riva, c’era già stato da calciatore, quando andava a incontrare i giovani per dare loro un messaggio di speranza, e certo non pensava che una visita ad un recluso lo avrebbe messo nei guai. Ora però “Rombo di tuono”, un’icona di sportività, si trova indagato per falso ideologico dalla Procura di Cagliari per aver chiesto di vedere nel febbraio scorso il presidente del Cagliari, Massimo Cellino, nel carcere di Buoncammino. Nell’inchiesta sono indagati anche il deputato del Pdl, Mauro Pili, che secondo Riva sarebbe il responsabile del pasticcio per averlo fatto entrare con lui nel penitenziario, e l’editore de L’Unione Sarda, Sergio Zuncheddu.

L’ex attaccante è stato sentito ieri in Tribunale dal pm Gaetano Porcu, che coordina le indagini sulle visite a Cellino, e avrebbe già chiarito tutto in un’ora di colloquio. «È una vicenda ridicola - ha commentato oggi - e tutta la colpa è di Pili. Non capisco il suo comportamento, se mi avesse detto che non si poteva entrare non lo avrei fatto. Ha compilato lui le schede all’ingresso facendomi passare come suo portaborse, io ho solo firmato e son finito nei guai...». Cellino, arrestato il 14 febbraio per peculato e falso nell’inchiesta sulla realizzazione dello stadio Is Arenas, si trovava in carcere da alcuni giorni quando Riva, appreso che Pili era già stato a trovarlo, chiese al deputato di poterlo accompagnare. Un gesto spontaneo di solidarietà tanto più significativo visto che tra il presidente rossoblu’ e Cellino non è mai corso buon sangue, e che ha avuto una conseguenza inattesa.

A far scattare l’indagine è stata una segnalazione del direttore del carcere in cui venivano elencati incontri e modalità di ingresso da parte del deputato Pili e degli accompagnatori. La presenza di Riva non poteva certo passare inosservata, come ha fatto notare al pm il suo legale, Massimiliano Ravenna: «Nessuno poteva pensare che avesse una identità diversa, che fosse un collaboratore o un accompagnatore del deputato. Riva è conosciuto ovunque, quindi non si è posto alcun problema. Era convinto che si potesse fare senza intoppi». Non era così, ma questa vicenda un po’ amara non scalfisce certo l’immagine della leggenda del Cagliari.

www.lastampa.it

Gigi Riva entra in carcere per visitare il presidente del Cagliari Cellino, aperta inchiesta per falso

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 NoiPa: Forze Armate in rivolta. E spunta una petizione on line


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

7 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

8 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 La lingua segreta dei tatuaggi sulla persona detenuta