Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Giornata della Memoria del 9 maggio: Ionta ricorda i sette Poliziotti Penitenziari caduti vittime del terrorismo.

Notizia del 08/05/2011 - ROMA

Giornata della Memoria del 9 maggio: Ionta ricorda i sette Poliziotti Penitenziari caduti vittime del terrorismo.

letto 2757 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi

Baschi azzurri colpiti a morte negli anni di piombo. Decorati alla memoria e riferimento di lealta' allo Stato per tutta la polizia penitenziaria . E' lungo l'elenco degli agenti di polizia penitenziaria vittime della violenza del terrorismo di cui verra' ricordato il sacrificio il 9 maggio, 'Giorno della memoria' delle vittime del terrorismo. Il Capo del Dap, Franco Ionta ha oggi ricordato  il sacrificio degli agenti di polizia penitenziaria durante gli anni di piombo. Questo l'elenco dei baschi azzurri riconosciuti 'vittime del dovere' e ai quali e' stata conferita la Medaglia d'Oro al Merito civile alla memoria: Francesco Di Cataldo: maresciallo maggiore del Corpo degli Agenti di Custodia, era nato a Barletta (Ba) il 20/09/1926 in servizio presso la Casa Circondariale di Milano. Il 20 aprile 1978, uscito dalla propria abitazione per recarsi in servizio veniva affrontato da due sconosciuti che gli esplodono sette colpi d'arma da fuoco, uccidendolo all'istante. L'agguato veniva rivendicato dalle Brigate Rosse.Antonio Santoro: maresciallo capo del Corpo degli Agenti di Custodia. Era nato ad Avigliano (Pz) il 26/04/1926 in servizio presso la Casa Circondariale di Udine. Il 6 giugno 1978, mentre si reca in Istituto, rimane vittima di un agguato terroristico tesogli da due persone appartenenti alle Brigate Rosse. - Giuseppe Pagliei: agente del Corpo degli Agenti di Custodia. Era nato a Giuliano di Roma (Fr) il 28/06/1949 in servizio presso la Casa Circondariale di Frosinone. L' 8 novembre 1978, di scorta a un magistrato addetto alla Procura della Repubblica, rimane vittima di un attentato, insieme al magistrato e all'autista. L'attentato viene rivendicato da un'organizzazione terroristica. -Giuseppe Lorusso: agente del Corpo degli Agenti di Custodia nato a Palazzo San Gervasio (Pz) il 03/01/1949 in servizio presso la Casa Circondariale di Torino. Il 19 gennaio 1979, nei pressi della propria abitazione, mentre si recava in servizio, veniva affrontato da un gruppo di persone che aprivano il fuoco uccidendolo. L'attentato veniva rivendicato da appartenenti a Prima Linea.Raffaele Cinotti: gente del Corpo degli Agenti di Custodia, nato a San Prisco (Ce) il 23/05/1953, in servizio presso la Casa Circondariale di Roma Rebibbia. Il 7 aprile del 1981 mentre usciva dal portone della propria abitazione per recarsi sul posto di lavoro, veniva trucidato in un agguato delle Brigate Rosse. - Francesco Rucci: brigadiere del Corpo degli Agenti di Custodia, nato a Giovinazzo (Ba) il 8.7.1956, in servizio presso la Casa Circondariale di Milano. Il 18 settembre del 1981, mentre si recava presso la Casa Circondariale dove prestava servizio, rimaneva vittima di un attentato terroristico. - Germana Stefanini: vigilatrice penitenziaria, nata a Roma il 9.7.1926, in servizio presso la Casa Circondariale Femminile di Roma Rebibbia. Il 28 gennaio 1983 veniva sequestrata e barbaramente uccisa da appartenenti a un gruppo terroristico.

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Candidata con la Bonino, tenta di passare dei soldi ad un detenuto durante una visita in carcere

2 Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

3 Riforma ordinamento penitenziaria: anche l''Associazione Nazionale Funzionari del Trattamento contro i progetti del Governo

4 Mauro Palma garante dei detenuti: approvate la riforma Orlando così com''è, senza accogliere le indicazioni della Direzione Antimafia

5 Detenuti evadono durante una gita al museo del MAXXI di Roma: ripresi poco dopo

6 Erika Stefani, Lega: basta svuota carceri, da Gentiloni ennesimo regalo ai criminali

7 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

8 Droga nelle parti intime per il compagno detenuto: scoperta ed arrestata dalla polizia

9 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative

10 Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il piano del Governo per svuotare le carceri: benefici anche per reati gravi e senza il parere della Direzione Nazionale Antimafia

2 Transito a ruolo civile. Č legittimo cumulare pensione privilegiata e stipendio

3 Gruppo Operativo Mobile: Perché? Perché? Perché? Perché?

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Ma chi siamo?

6 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo

7 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

8 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

9 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

10 Il Castello è una macchina che funziona alla perfezione: se non fosse per quei granelli di sabbia