Novembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Novembre 2017  
  Archivio riviste    
Giulia Ligresti ai domiciliari: i ricchi in carcere stanno male, disse il perito

Polizia Penitenziaria - Giulia Ligresti ai domiciliari: i ricchi in carcere stanno male, disse il perito


Notizia del 02/11/2013 - TORINO
Letto (2292 volte)
 Stampa questo articolo


Il “diario carcerario” di Giulia Ligresti, dal giorno dell’arresto, il 7 luglio 2013, alla concessione dei domiciliari, il 28 agosto, è stato ricostruito, su Repubblica, da Ottavia Giustetti,
“in base alle carte processuali, accostando, giorno dopo giorno, l’alternarsi delle solerti segnalazioni di medici dal penitenziario, alle decisioni dei giudici, alle imbarazzanti sollecitazioni della famiglia Ligresti”.
In 43 giorni di carcere, Giulia Ligresti ha person sei chili, ne pesa 48 ed è alta un metro e 66.
Nel primo interrogatorio, il 24 luglio, Giulia Ligresti
“piange davanti al pm, Marco Gianoglio. In sei ore concede qualche ammissione, piccole cose. E poi gli avvocati che la difendono, Alberto Mittone e GianluigiTizzoni, fanno istanza al giudice perché mitighi la misura cautelare. Ma il gip di Torino, Silvia Salvadori, ritiene che non sono venute meno le ragioni di sicurezza e neppure i gravi indizi contro di lei e il 7 agosto respinge l’istanza degli avvocati”.
Giulia sprofonda nella crisi.
“Dal carcere di Vercelli parte una segnalazione della direttrice, Giuseppina Piscioneri, che poi, sentita dai magistrati, ha spiegato: «Il 14 agosto ho inviato la relazione della psicologa che mi avevano consegnato la responsabile dell’area trattamentale e il comandante di reparto della Polizia Penitenziaria. Entrambi mi hanno rappresentato l’urgenza legata al contenuto della stessa e così l’ho immediatamente trasmessa».
Il 16 agosto i giornali scrivono che la donna rifiuta il cibo e pubblicano stralci della relazione riservata.
Il 18 agosto i pm titolari dell’inchiesta Fonsai, affidano una perizia a un medico legale. Chiedono al nuovo giudice di concedere i domiciliari a Giulia Ligresti sulla base del suo calo di peso e di quanto accerta il medico.
«La donna soffre di un disturbo dell’adattamento – scrive Roberto Testi – che è un evento stressante in modo più evidente per chi sia alla prima detenzione e in particolar modo per chi sia abituato a una vita particolarmente agiata, nella quale abbia avuto poche possibilità di formarsi in situazioni che possano, anche lontanamente, preparare alla condizione di restrizione della libertà e promiscuità correlate alla carcerazione».
Il 28 Giulia Ligresti è a casa.

blizquotidiano 

STATISTICHE CARCERI REGIONE PIEMONTE
Statistiche carceri Regione Piemonte







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Incidente stradale a Sassari, muore Agente di Polizia Penitenziaria in servizio nel carcere di Bancali

2 Detenuto infilza due Poliziotti penitenziari con un tubo divelto dal bagno: colpiti alla schiena e al braccio

3 Si costituisce nel carcere di Bollate, Giuseppe Morabito: era ricercato per traffico internazionale di droga

4 Collaboratore di giustizia rivela: in carcere ho scalato la gerarchia della ''ndrangheta e sono diventato padrino

5 E'' deceduto il detenuto ferito con cinque colpi di pistola all''uscita del carcere di Secondigliano

6 Ministro Orlando: non c''è nessun indebolimento del 41-bis. Allarme lanciato solo da un sindacato di Polizia Penitenziaria

7 Riforma Madia, drastico taglio del personale di Polizia Penitenziaria in Lombardia

8 Trovati due telefoni cellulari nel carcere di Milano Bollate

9 Detenuti o in misura alternativa al lavoro nei Tribunali. Sappe: non sarebbe meglio impiegarli in altri lavori?

10 Arrestata la moglie di Salvino Madonia: teneva i contatti con i 41-bis per riorganizzare cosa nostra


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Assistente Capo della Polizia Penitenziaria si è suicidato con la pistola d''ordinanza nel carcere di Tolmezzo

2 L''unica speranza del Corpo: l''unificazione con la Polizia di Stato

3 Finalmente il DAP ammette la propria inettitudine. " ... siamo sterili, fini a noi stessi e senza obiettivi.”

4 Gianfranco De Gesu e Anna Internicola, marito e moglie ai vertici del Provveditorato Sicilia: interrogazione parlamentare Onorevole Polverini

5 Polizia Penitenziaria arresta islamico in carcere il giorno della sua scarcerazione: algerino istigava altri detenuti al jihad nel penitenziario di Nuoro

6 Lavorare insieme per il cambiamento: la collaborazione tra Polizia Penitenziaria e Area educativa

7 Ho visto cose che voi umani …

8 Decreto Legislativo n.81/2008: Priorità all''ordine e alla disciplina ma senza tralasciare la sicurezza del posto di lavoro

9 Deputato PD Roberto Rampi, interrogazione parlamentare a favore delle visite in carcere dell''ex terrorista Sergio Segio e contro le dichiarazioni dei Sindacati di Polizia Penitenziaria

10 Chi non riesce a contraddire il ragionamento, aggredisce il ragionatore