Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Giustizia riparativa: poliziotto penitenziario aiuta un ex detenuto a diventare campione italiano di pugilato

Polizia Penitenziaria - Giustizia riparativa: poliziotto penitenziario aiuta un ex detenuto a diventare campione italiano di pugilato


Notizia del 11/12/2015 - PESCARA
Letto (1744 volte)
 Stampa questo articolo


Montesilvano. Nicola Di Rocco ha vinto il Campionato Nazionale di pugilato, categoria Pesi Mediomassimi.
L’atleta, classe 1989, nato a Pescara e cresciuto a Montesilvano, ha battuto il suo avversario mettendolo ko nel primo match, durante la 93° Edizione dei Campionati Italiani Assoluti Elite Maschili di Pugilato, che si è svolta ieri a Roseto degli Abruzzi.

Il giovane sportivo, ex detenuto, grazie al progetto di ‘giustizia riparativa per l’inserimento lavorativo dei detenuti e il recupero del patrimonio ambientale locale’, frutto di una convenzione tra il Comune di Montesilvano e il Carcere di Pescara, ha eseguito alcuni lavori di manutenzione a Montesilvano Colle, affiancato nel suo percorso dal consigliere comunale Danilo Palumbo, in qualità anche di agente di Polizia Penitenziaria.

Nel frattempo ha ripreso gli allenamenti presso la Pugilistica Di Giacomo, preparandosi per le competizioni.

Pugile dall’età di 13 anni, con una pausa di alcuni anni a causa di un infortunio, ha ripreso a combattere, vincendo numerosi incontri, conquistando 3 argenti e ieri il suo primo oro. “Dopo tanti sacrifici ero sicuro che avrei ottenuto ottimi risultati”, ha commentato Di Rocco. “Mi sono allenato tantissimo quindi sapevo che potevo arrivare alla vittoria. È stata una bellissima sensazione”.

“E’ stato un bel percorso quello fatto insieme a Nicola”, ha commentato Palumbo. “Si è impegnato molto, sia durante l’attività che ha svolto per il Comune di Montesilvano e poi nella sua carriera sportiva. Questa vittoria è la giusta ricompensa”.
Il progetto di giustizia riparativa ha impegnato Di Rocco in una serie di lavori di pulizia e piccola manutenzione. “Questo progetto è stato un prezioso strumento”, ha concluso Palumbo, “per agevolare il reintegro del detenuto nel mondo del lavoro e al tempo stesso per sistemare alcune piccole cose nel quartiere. Contiamo di attivare nuovamente il progetto per favorire così il percorso di reinserimento di altri detenuti”.

STATISTICHE CARCERI REGIONE ABRUZZO
Statistiche carceri Regione Abruzzo







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Licenziata Agente di Polizia Penitenziaria: scarso rendimento

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

8 Nella conferenza del Bicentenario censurata la lettera di auguri del Garante alla Polizia Penitenziaria

9 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?