Dopo l'anticorruzione il prossimo obiettivo e' ''il completamento del pacchetto carceri avviato con il decreto salvacarceri . Ora intendiamo ultimarlo con il ddl sulle misure alternative attualmente all'esame della Camera''. Lo rende noto il ministro della Gi" />

  Ottobre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Ottobre 2017  
  Archivio riviste    
Giustizia: Severino, dopo l'anticorruzione tocca a pene alternative

Polizia Penitenziaria - Giustizia: Severino, dopo l'anticorruzione tocca a pene alternative


Notizia del 09/11/2012 - ROMA
Letto (1353 volte)
 Stampa questo articolo


 

Dopo l'anticorruzione il prossimo obiettivo e' ''il completamento del pacchetto carceri avviato con il decreto salvacarceri . Ora intendiamo ultimarlo con il ddl sulle misure alternative attualmente all'esame della Camera''. Lo rende noto il ministro della Giustizia, Paola Severino in un'intervista a Il Messaggero.
Il provvedimento, spiega il Guardasigilli, ''riguarda l'introduzione di pene detentive non carcerarie, come la reclusione o gli arresti domiciliari, e dell'istituto della messa alla prova''. In particolare, la logica della messa alla prova e' quella di ''di prevedere, rispetto a delitti che non destano allarme sociale, puniti in astratto con pene sino a 4 anni, che l'imputato, su sua richiesta, possa essere sottoposto a una 'prova' consistente nella prestazione di un lavoro di pubblica utilità, in eventuali condotte riparatorie e in un programma di trattamento rieducativo''.
Una misura, afferma, che ''certamente'' consentirebbe di evitare il processo perché, la concessione della messa alla prova da parte del giudice ''comporterebbe la sospensione del procedimento sino al completamento della prova, previa interruzione della prescrizione. In caso di esito positivo, il reato verrebbe dichiarato estinto. In caso invece di revoca della prova, ad esempio per gravi trasgressioni durante il suo svolgimento o in caso di valutazione negativa della prova da parte del giudice - dice Severino - il procedimento riprenderebbe''.
In ogni caso, precisa il ministro, ''abbiamo voluto evitare qualunque automatismo. Sara' sempre il giudice che, sulla base di una valutazione positiva del programma di trattamento oltre che di una prognosi favorevole sulla pericolosità dell'imputato, prenderà la sua motivata decisione''.
 
 
fonte: ASCA
 
 
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Dimezzata la Banda musicale della Polizia Penitenziaria: lo prevederebbe decreto collegato alla manovra finanziaria

2 Il boss Michele Zagaria simula suicidio durante videoconferenza: ecco il filmato del TG2

3 Arrestati due Poliziotti penitenziari alla Dozza e altri due indagati: detenuti del carcere di Bologna controllati dalla ''ndrangheta e dai casalesi

4 Roberto Spada trasferito nel carcere di Tolmezzo in alta sicurezza: per il DAP è un detenuto ad elevata pericolosità

5 Gravissime affermazioni di Consolo sulla lotta alla mafia: Movimento 5 Stelle contro lo smantellamento di fatto del GOM e del 41-bis

6 E'' morto il mafioso Salvatore Riina

7 Detenuti navigavano su internet con la connessione del Comune: sessanta Agenti di Polizia Penitenziaria hanno setacciato l''istituto di Airola

8 La fidanzata: porti la divisa in modo indegno. Poliziotto penitenziario consegnava telefoni e droga in carcere a Bologna

9 Arrestato Poliziotto penitenziario del carcere minorile del Beccaria: spacciava droga e affittava cellulari ai detenuti

10 Bambino neonato utilizzato durante i colloqui in carcere per consegnare droga e telefonino al padre detenuto


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il fallimento dell''amministrazione penitenziaria che si vuol far pagare alla Polizia Penitenziaria

2 Le grandi manovre per depotenziare la Polizia Penitenziaria: un gioco a somma zero che porterà alla sconfitta di tutti

3 Congedo programmato e malattia

4 Impedire l’accesso e l’utilizzo dei telefonini in carcere è possibile. Perché il DAP non agisce?

5 Cari provveditori: la matematica non è un opinione

6 Concorso vice ispettori di Polizia Penitenziaria. Interrogazione parlamentare sui ritardi del DAP

7 Cacciati dalla sede centrale torneranno a lavorare in periferia, ma nel frattempo ...

8 La legge è uguale per tutti ma per qualcuno è un po’ più uguale

9 Interpellanza parlamentare M5S: chi sta smantellando il 41-bis e perché?

10 I richiami e le ipocrisie dell’Europa sulle carceri italiane