Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Gli Agenti Penitenziari tentano, invano, di salvare un detenuto

Polizia Penitenziaria - Gli Agenti Penitenziari tentano, invano, di salvare un detenuto


Notizia del 01/10/2012 - AVELLINO
Letto (1862 volte)
 Stampa questo articolo


"I poliziotti penitenziari, avvisati dagli altri detenuti, tentano di salvare la vita ad un uomo di 34 anni. Nonostante gli agenti della Polizia Penitenziaria abbiano eseguito anche il massaggio cardiaco, per l'uomo non c'è stato nulla da fare." (ndr)

Un detenuto di anni 34 e' deceduto improvvisamente all'interno del carcere di Avellino. Ad annunciarlo e' il Sappe, sindacato autonomo Polizia Penitenziaria che riferisce: "Dopo aver cercato in tutti i modi di salvargli la vita con il rituale massaggio cardiorespiratorio, non si e' potuto far altro che costatarne il decesso.

R.R. era napoletano; "appellante con un fine pena fissato nel 2015 era in compagnia di altri detenuti che hanno tempestivamente avvisato gli uomini della Polizia Penitenziaria del malore che aveva colpito il recluso, che e' stato prelevato immediatamente dalla sua cella e condotto verso la locale infermeria, ma il medico di turno nulla ha potuto fare".

Sottolinea il segretario del Sappe, Donato Capece: "La notizia della morte del detenuto intristisce tutti, specie coloro che il carcere lo vivono quotidianamente nella prima linea delle sezioni detentive, come le donne e gli uomini della Polizia Penitenziaria che svolgono quotidianamente il servizio con professionalita', zelo, abnegazione e soprattutto umanita', in un contesto assai complicato per l'esasperante sovraffollamento". 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso imminente per 540 Agenti di Polizia Penitenziaria riservato ai VFP1 e VFP4

2 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

5 Consiglio dei Ministri: Santi consolo NON confermato nel ruolo di Capo DAP?

6 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

7 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

8 Evasione da Sollicciano: probabile rimozione Direttore e Comandante, ma il Sappe chiama in causa il DAP e Gennaro Migliore

9 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone

10 Detenuto evade dal carcere di Alessandria: era addetto alla pulizia delle aree esterne del penitenziario


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 I contenuti del riordino delle carriere

3 Riordino: tra formiche e grilli lamentosi

4 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

5 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

6 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

7 Riordino vuol dire mettere ordine

8 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria

9 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

10 Progetto del nuovo carcere di Nola: a cosa sono serviti allora gli stati generali dell''esecuzione penale?