Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis

Polizia Penitenziaria - Governo Gentiloni sarà ricordato per lo svuota carceri mascherato? Sappe: così si rottama il 41bis


Notizia del 21/02/2018 - ROMA
Letto (3364 volte)
 Stampa questo articolo


“Ancora una volta, il mondo della politica si dimostra ipocrita sui temi della sicurezza e del carcere. Si predica bene ma si razzola male, e la riforma dell’ordinamento penitenziario che domani, giovedì 22 febbraio 2018, dovrebbe essere all’ordine del giorno del Consiglio dei Ministri ne è la prova provata. Il Governo Gentiloni vorrà essere ricordato per questo ennesimo e assurdo svuota carceri in danno delle vittime della criminalità?”

E’ la domanda che si pone Donato Capece, segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria SAPPE, a margine della presentazione della relazione finale presentata oggi in Senato dalla presidente Rosy Bindi.

Il SAPPE si fa portavoce dei rilievi di autorevoli magistrati e associazioni di vittime della criminalità per denunciare: “i provvedimenti oggetto del decreto di riforma penitenziaria che domani dovrebbe essere varato dal Consiglio dei Ministri indeboliranno il sistema giudiziario e carcerario: uno “svuota carceri” mascherato, fino alla rottamazione del 41bis. Altro che più sicurezza: in quel decreto sono contenuti un’insieme di benefici a vantaggio di appartenenti alla criminalità organizzata e a quella comune, seppur violenti. In sintesi la legge prevederebbe l’inclusione di condannati anche per reati gravi e mafia, tra i destinatari di benefici e agevolazioni, tra cui esecuzione pene alternative per madri con figli piccoli, possibilità di sospendere la pena per chi manifesta l’insorgere di gravi problemi psichici durante la detenzione e benefici a condannati per mafia con residui pena dai quattro anni con figli minori di dieci anni per necessità genitoriali. In più, alla Direzione Nazionale Antimafia verrà tolto il potere di bloccare l’applicazione di benefici ai detenuti in virtù di possibili collegamenti con la malavita, le cui verifiche saranno invece demandate direttamente alle Procure territoriali. E’ sicurezza questa? E’ per questo che vorrà essere ricordato il Governo Gentiloni?”

Ma Capece aggiunge: “E’ previsto che chi verrà condannato a pene inferiori a quattro anni, la carcerazione non sarà più prevista. E la Polizia Penitenziaria dovrà verbalizzare in modo più puntuale e sistematico eventuali attività di indagine e perquisizioni in cella. Nei benefici relativi a permessi premio, lavoro esterno e affidamenti in prova, saranno inclusi anche condannati per riduzione in schiavitù, tratta di persone, prostituzione minorile, violenza sessuale di gruppo, pornografia minorile e associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Tutto questo è semplicemente vergognoso. Invito il Premier Gentiloni e tutti i Ministri della Repubblica a riflettere seriamente al colpo mortale che questo provvedimento potrà portare al sistema sicurezza del Paese”.

agenpress.it

Commissione Antimafia: 41bis è insostituibile e convenzione tra DAP e Servizi segreti va riscritta, troppe ombre

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook