Febbraio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Febbraio 2017  
  Archivio riviste    
Gratteri, audizione Senato: si facciano 4 carceri solo per i 41bis

Polizia Penitenziaria - Gratteri, audizione Senato: si facciano 4 carceri solo per i 41bis


Notizia del 09/06/2014 - ROMA
Letto (2281 volte)
 Stampa questo articolo


"La fuga di notizie sulle minacce di Totò Riina a Nino Di Matteo indica che qualcosa non ha funzionato e che nelle carceri entra troppa gente". È lapidario il procuratore aggiunto di Reggio Calabria Nicola Gratteri, durante l'audizione tenutasi di fronte alla Commissione Diritti Umani del Senato, in merito al regime di detenzione del 41 –bis.

"I boss hanno la capacità di lanciare messaggi criptati e, per il futuro, bisogna fare attenzione anche alla fuoriuscita della più innocente notizia" avverte Gratteri, da anni impegnato in prima fila nella lotta alle ‘ndrine calabresi.

Salvatore Borsellino, in una intervista rilasciataci lo scorso febbraio, aveva considerato le intimidazioni di Riina come "una fatwa lanciata da un uomo che non può più esercitare il potere che deteneva prima della sua cattura, ma che ha ancora una grande influenza spirituale su quello che resta della struttura militare della mafia".

Il fondatore del Movimento delle Agende Rosse aveva anche individuato, nelle confidenze fatte al boss della SCU Alberto Lorusso, l'intenzione del capo dei capi di rivolgersi ai pezzi deviati dello Stato, manifestando la propria disponibilità a fare, ancora una volta, il lavoro sporco: eliminare un comune nemico, rappresentato questa volta dal pm Di Matteo.

Il capo dei capi, attualmente recluso nel carcere milanese di Opera, è uno dei 750 detenuti posti sotto il regime del 41–bis.

Durante l'audizione , il procuratore Gratteri ha evidenziato le lacune del sistema, soffermandosi soprattutto sulla necessità di concentrare i detenuti in regime 41 –bis in poche strutture carcerarie. "Oggi i detenuti in regime di 41 – bis sono distribuiti in 12 carceri e questa è già una anomalia – afferma Gratteri - perché ciò significa avere 12 direttori con 12 interpretazioni diverse del 41 –bis. Per questo dovremmo cercare di costruire 4 carceri dove convogliare tutti i detenuti al 41 –bis e avere 4 direttori specializzati".

Per fare questo oltre ai soldi, occorre abbandonare la politica dei tagli lineari, che tanti danni ha prodotto nell'ultimo decennio, rivedendo anche alcune scelte non felicissime del passato, come la chiusura delle carceri dell'Asinara e di Pianosa.

"La decisione di chiudere le carceri di Pianosa e Asinara è discutibile – ha aggiunto Gratteri - perché la loro collocazione determinerebbe un effettivo isolamento del detenuto, permettendogli comunque di svolgere delle attività e di non stare chiuso venti ore in cella.
Quando si riparlerà di sovraffollamento delle carceri, voglio vedere quale partito politico avrà il coraggio di parlare della riapertura di queste strutture" è stata la "frecciatina" finale di Gratteri ai partiti.

iltaccoditalia 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Qui comandiamo noi: detenuti aggrediscono con bastoni i Poliziotti penitenziari del carcere modello di Bollate

2 Arrestato Alessandro Menditti, evaso dal carcere di Frosinone da una settimana

3 Agente penitenziario suicida: non riusciva a mantenere i tre figli disoccupati

4 Sconvolgente! Per tre notti degli sconosciuti sono entrati e usciti dal carcere di Frosinone per preparare l''evasione

5 Polizia Penitenziaria blocca evaso da permesso premio dopo inseguimento e pistole fuori dalle fondine

6 Arrestato Agente penitenziario: fornì telefono a un detenuto che gestiva la prostituzione della sorella e della compagna dal carcere di Frosinone

7 Agente penitenziario di Frosinone agli arresti domiciliari per corruzione: operazione ancora in corso, ci sarebbero altri Poliziotti coinvolti

8 Evadono in due dal carcere di Frosinone: il macellaio del clan Belforte fugge, l''altro è rimasto ferito

9 Collaboratori di giustizia e testimoni di giustizia: i numeri del Servizio centrale di protezione

10 La rete era tagliata da giorni, hanno smontato il televisore della cella, soffitto e poi lenzuola: ecco come sono evasi i due da Frosinone


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Agente della Polizia Penitenziaria si suicida con la pistola d''ordinanza in casa davanti ai familiari

2 In memoria di Girolamo Minervini, ucciso dalle B.R. a Roma, appena nominato Direttore Generale degli Istituti di Prevenzione e Pena

3 Cosa accadrebbe se non passasse il riordino delle carriere?

4 Nella conferenza del Bicentenario nessun riferimento agli Agenti di Custodia

5 Luigi Bodenza, Assistente Capo di Polizia Penitenziaria: ucciso in un agguato mafioso il 25 marzo 1994

6 Santi Consolo confermato Capo DAP: il Consiglio dei Ministri di questa mattina lo rinomina in extremis

7 Ancora una evasione, da Frosinone. Sappe: Qualcuno sta tentando di smantellare la sicurezza nelle carceri: non si sventano evasioni senza sentinelle e senza sorveglianza nelle sezioni!

8 Riordino vuol dire mettere ordine

9 Nel nostro lavoro, alla fine, o impari o devi imparare per forza

10 Pensione buonuscita ai dirigenti penitenziari: l''INPS nega i sei scatti, spettano solo alla Polizia Penitenziaria