Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Gravissima aggressione di un agente al carcere di Spoleto: 75 giorni di prognosi.

Polizia Penitenziaria - Gravissima aggressione di un agente al carcere di Spoleto: 75 giorni di prognosi.


Notizia del 18/07/2012 - PERUGIA
Letto (4340 volte)
 Stampa questo articolo


Ennesima selvaggia aggressione ai danni di un agente penitenziario del carcere di Maiano. Il bilancio del violento pestaggio verificatosi all’interno della sezione di alta sicurezza è pesantissimo: all’assistente capo il personale medico ha diagnosticato una prognosi di 75 giorni a cui seguirà, presumibilmente tra mercoledì e giovedì, un delicato intervento chirurgico. Il Sappe, il sindaco del corpo, è già sul piede di guerra. Alle reiterate proteste per il sovraffollamento dell’istituto e la carenza di personale non ha fatto seguito alcun provvedimento concreto, motivo per cui il segretario regionale, Fabrizio Bonino, ha annunciato lo stato di agitazione a cui potrebbero affiancarsi, già dalle prossime ore, eclatanti iniziative.

Naso e zigomo fratturato A firmare il brutale episodio, con cui tornano ad accendersi i riflettori sulle difficili condizioni di lavoro e vita all’interno della casa circondariale di Spoleto, è stato un detenuto italiano di 23 anni condannato per associazioni mafiosa. Il giovane avrebbe aggredito il 45enne assistente capo della penitenziaria con una serie di colpi al volto che gli avrebbero causato una frattura multipla al naso e allo zigomo. A far scattare l’allarme i due colleghi in servizio nella sezione di alta sicurezza che, immobilizzato il detenuto, hanno trascinato fuori dal braccio l’agente.

Trasportato a Spoleto, trasferito a Terni Le condizioni del 45enne hanno destato subito forte preoccupazione tra il personale a bordo dell’ambulanza del 118 intervenuta nel carcere di Maiano. L’agente è stato immediatamente trasportato al San Matteo degli Infermi dove, dopo le prime medicazioni, lo staff medico ne ha disposto il trasferimento all’ospedale di Terni per ulteriori accertamenti. Il referto medico parla di 75 giorni di prognosi a cui, nelle prossime ore, seguirà un delicato intervento chirurgico.

Sindacato in agitazione L’episodio, neanche a dirlo, ha rinfocolato le proteste mai sopite degli uomini della penitenziaria, ormai da anni alle prese con un sovraffollamento ingestibile a cui si somma il pesante deficit di personale. A poche ore dall’aggressione è direttamente il segretario regionale del Sappe, Fabrizio Bonino, ad annunciare lo stato di agitazione. Nonostante le numero proteste e anche un’ispezione ministeriale all’interno dell’istituto spoletino niente sembra essere cambiato, nessuna unità in più è stata destinata al penitenziario di Maiano, mentre i trasferimenti, intensificatesi come di norma nel periodo estivo, sembrano destinati a far registrare il sovraffollamento record dell’estate 2011, quando nelle sezioni si contavano oltre 715 detenuti

 fonte: Umbria 24 news

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE UMBRIA
Statistiche carceri Regione Umbria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Caso Cucchi: assolto anche il Funzionario del provveditorato regionale dell''amministrazione penitenziaria

2 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

3 I detenuti protestano, Provveditore Sbriglia: confida nell''intervento dei Radicali e sollecita il Ministro per affettività e Skype

4 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

5 Nigeriano aggredisce Agente di Polizia Penitenziaria che gli aveva negato l''elemosina, fuori dal servizo

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Ergastolano della Uno Bianca in albergo a 4 stelle per esercizi spirituali invitato da Comunione e Liberazione e cooperativa Giotto

8 Tenta di evadere dall''ospedale: detenuto ricoverato strattona gli Agenti e si da alla fuga

9 Due detenuti non rientrano dai permessi nel carcere minorile di Torino

10 Skype per i detenuti ed estremismo islamico: il Sappe lancia l''allarme per i possibili utilizzi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

3 Posti fissi in istituto penitenziario: rotazione o non rotazione del personale del Corpo?

4 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle veline

5 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

6 AGENTE ALLA BOLDRINI: VENGA SENZA PREAVVISO QUI C E UN SOLO AGENTE PER TRE PIANI

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 L’estate del detenuto