Tra i due litiganti è sempre il terzo che gode. La battaglia del “copia e incolla&rdq" />


  Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere

Polizia Penitenziaria - I giudici litigano tra loro, 28 boss e affiliati escono dal carcere


Notizia del 08/05/2018 - AGRIGENTO
Letto (1994 volte)
 Stampa questo articolo


Tra i due litiganti è sempre il terzo che gode. La battaglia del “copia e incolla” delle ordinanze negli uffici del Tribunale di Palermo, infatti, come effetto immediato, ha provocato un pasticcio nel pasticcio: il ritorno in libertà, cioè, di 28 presunti mafiosi dei 63 arrestati del blitz Montagna contro i clan dell’Agrigentino. Come è potuto accadere tutto ciò? I documenti di gip e Riesame coincidevano con quelli del pm. Inoltre, in un’ordinanza di annullamento degli arresti i nomi di due imputati sono stati scambiati. E, mentre i giudici litigano tra loro…

 Il “copia e incolla” della discordia. Secondo quanto riporta nel dettaglio LiveSicilia.it, il Tribunale del Riesame, che nelle scorse settimane ha annullato 28 dei 63 arresti di presunti mafiosi, “ha sostenuto che ci fosse carenza di motivazione nell’ordinanza di custodia cautelare emessa dal giudice per le indagini preliminari”.
 

In alcuni casi – si precisa – la bocciatura è dovuta al fatto che il Gip si sarebbe limitato a ripetere alcuni ampi passaggi della richiesta di arresto della Procura di Palermo”. Allora “la Procura non ci sta e presenta ricorso in Cassazione contro la scarcerazione di massa di quelli che ritiene ‘pericolosi uomini di Cosa nostra’”.

“Ora – è la ricostruzione della battaglia – si scopre che anche il Riesame, secondo i pm, avrebbe utilizzato il ‘copia e incolla’ per le posizioni di Vincenzo Cipolla e Angelo Di Giovanni, ritenuti affiliati ai clan di Favara e San Biagio Platani, ma scarcerati dopo il ricorso degli avvocati”.

“Paradossalmente, – si legge a conclusione del ricorso dei pm – quella stessa tecnica motivazionale che il Tribunale imputa al Gip come viziata, lo stesso organo giudicante la segue pedissequamente, tant’è che le ordinanze, chiunque sia il relatore o il collegio, sono redatte sostanzialmente in fotocopia; evidente effetto di quella stessa tecnica del cosidetto copia-incolla”.

E in questa battaglia a colpi di ricorsi, interviene la Procura generale della Cassazione, che “ha chiesto chiarimenti sulla vicenda alla Procura generale palermitana”.

Fonte:internapoli.it

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Non gradisce la sistemazione in cella, detenuto aggredisce agente della Penitenziaria

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

5 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

6 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

7 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

8 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

9 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

10 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Carceri: procuratore aggiunto Potenza Basentini verso guida Dap

3 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

4 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

5 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

6 Tempo di bilanci per il Ministero della Giustizia

7 In sezione comme a la guerre

8 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

9 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook