Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
I legali di Provenzano denunciano per omissione di soccorso la Direzione del carcere di Parma

Polizia Penitenziaria - I legali di Provenzano denunciano per omissione di soccorso la Direzione del carcere di Parma


Notizia del 05/12/2013 - PARMA
Letto (1908 volte)
 Stampa questo articolo


Sarebbe stato ricoverato in ritardo. L'avvocato del boss mafioso Bernardo Provenzano, Rosalba Di Gregorio, ha denunciato i responsabili dell'istituto di pena di Parma per omissione di soccorso. Secondo il legale ci sarebbe stato un ritardo nelle cure prestate al capomafia, detenuto al 41 bis. Dal referto di una tac fatta al boss risulterebbe che Provenzano sarebbe stato sottoposto a esami solo dopo tre giorni dalla caduta in cella che gli avrebbe determinato una frattura scomposta al viso e poi un grave ematoma cerebrale e il coma.

La caduta sarebbe avvenuta almeno un giorno prima del colloquio avuto il 15 dicembre scorso da Provenzano con i figli. Durante l'incontro il capomafia aveva un berretto in testa che copriva la vistosa tumefazione. Ma solo il lunedì successivo, quando il capomafia venne trovato in coma nel suo letto, venne sottoposto a tac. Il referto è stato consegnato recentemente al legale dalla corte europea dei diritti dell'uomo che, a sua volta, l'ha ricevuto dal governo italiano. Davanti ai giudici di Strasburgo pende un ricorso presentato dall'avvocato Di Gregorio in cui si chiede la condanna dell'Italia per il trattamento disumano riservato al capomafia.

Ansa

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE EMILIA-ROMAGNA
Statistiche carceri Regione Emilia-Romagna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

2 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

3 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

4 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

5 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

8 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

9 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

10 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

7 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

8 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

9 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria