Maggio 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2017  
  Archivio riviste    
Il carcere di Pistoia non verrà chiuso: trovati i soldi per riparare il tetto

Polizia Penitenziaria - Il carcere di Pistoia non verrà chiuso: trovati i soldi per riparare il tetto


Notizia del 12/10/2015 - PISTOIA
Letto (1419 volte)
 Stampa questo articolo


I tetti del carcere di Pistoia verranno ristrutturati e nei prossimi mesi il Santa Caterina in Brana potrebbe riprendere la sua piena attività. La notizia arriva dal provveditorato dell’amministrazione penitenziaria per la Toscana e dal provveditore Carmelo Cantone. Giovedì il dipartimento dell’amministrazione penitenziaria ha autorizzato lo svolgimento dei lavori di riparazione di buona parte dei tetti della casa circondariale, crollati per la bufera dello scorso 5 marzo. Da allora una parte del carcere è inagibile e la maggior parte dei detenuti è stata spostata gradualmente nei carceri di Sollicciano e Prato. Al momento, in Santa Caterina sono presenti solo 16 detenuti. Senza i fondi necessari e l’avallo del Ministero della giustizia, la casa circondariale pistoiese avrebbe rischiato la chiusura. Il suo destino era legato alla decisione di stanziare o meno i fondi necessari alla ristrutturazione. Ristrutturazione che prevede un investimento fra gli 800.000 e un milione di euro.

«A conclusione dei lavori nei prossimi mesi, l’istituto riprenderà la sua piena operatività» scrive Cantone, e ringrazia «i vertici giudiziari della città e le istituzioni per la sensibilità dedicata, nonché il Provveditorato della Toscana per il fondamentale sostegno tecnico che sta fornendo».

«Non posso che associarmi al provveditore nel ringraziare tutti – afferma il direttore del carcere, Tazio Bianchi – Ancora non conosciamo i tempi, ma stiamo prendendo contatti con le Opere pubbliche, perché sono loro i titolari dei lavori».

Che il carcere non chiuda i battenti è un traguardo importante. «C’è una questione di sicurezza prima di tutto, perché al momento le forze dell’ordine sono costrette a portare gli arrestati in carceri limitrofi. Questo

comporta anche spese maggiori. Inoltre, il carcere di Pistoia negli ultimi anni ha dato buoni frutti rispetto alla rieducazione dei detenuti. È infine una buona notizia anche per il personale che vive a Pistoia, che altrimenti sarebbe stato costretto a trasferirsi».

iltirreno.gelocal.it

Carcere di Pistoia, tetto crollato da marzo: mancano i fondi, forse sarà chiuso

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE TOSCANA
Statistiche carceri Regione Toscana







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

4 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

5 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

6 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

7 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

8 Condanna definitiva per due ex Poliziotti penitenziari: facevano pervenire lettere e cellulari ai detenuti camorristi

9 Perquisizione nel carcere di Rimini: 5 telefonini, 3 grammi di hashish, 2 coltelli rudimentali, una chiavetta USB

10 Gratteri sulle indagini del Cara di Crotone: mi meraviglia che l''agente penitenziario arrestato sia solo ai domiciliari


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Dimissioni dei comandanti di GOM e NIC? … Cosa sta succedendo al DAP?

4 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

5 Il Dap prossimo venturo. Arriva un nuovo vice capo Dap, avvicendamento di tre Provveditori e movimenti per una cinquantina di dirigenti penitenziari con incarico superiore

6 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

7 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

8 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

9 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

10 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza