Lug/Ago 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Lug/Ago 2017  
  Archivio riviste    
Il Comune di Avellino intitolerà una strada al Sovrintendente capo della Polizia Penitenziaria Campanello

Polizia Penitenziaria - Il Comune di Avellino intitolerà una strada al Sovrintendente capo della Polizia Penitenziaria Campanello


Notizia del 10/02/2014 - AVELLINO
Letto (1866 volte)
 Stampa questo articolo


Una strada di Avellino intitolata a Pasquale Campanello. L’impegno se lo è assunto ieri sera il sindaco Paolo Foti, presente, insieme al suo vice Stefano La Verde, alla manifestazione per ricordare il Sovrintendente Capo della Polizia Penitenziaria ucciso a 32 anni in un aggiuato di camorra a Torrette di Mercogliano.

All’appuntamento organizzato da “Libera”, sezione di Avellino, tanta gente che ha voluto portare la propria solidarietà alla famiglia che a 21 anni da quel terribile delitto non ha avuto ancora giustizia. «Il valore della memoria in una città a volte troppo distratta – ha detto il referente dell’associazione Marco Cillo – può essere un modo per riaccendere la luce della speranza. Siamo qui per ricordare un uomo onesto, sul cui omicidio ancora non si conosce tutta la verità. Chi furono i mandanti e chi i quattro spietati killer che eseguirono la sentenza di morte sparandolo 14 volte. Proiettili che hanno colpito anche la nostra città… Per questo chiediamo l’impegno di tutti».

Polizia Penitenziaria - Fiaccolata per chiedere verità sull'omicidio di Pasquale Campanello

PASQUALE CAMPANELLO

 

Davanti al Tribunale l’accensione di una candela a simboleggiare proprio quella speranza di ottenere giustizia. «La memoria è utile se genera l’impegno a costruire gli anticorpi per dire basta alle organizzazioni criminali, come la mafia e la camorra». A parlare è Francesco Iandoli, referente provinciale di Libera. Assente, ma presente moralmente, il procuratore Rosario Cantelmo che però ha inviato il suo messaggio di incoraggiamento a «non mollare la presa per fare giustizia e sapere finalmente la verità sui fatti».

Pasquale è stato riconosciuto “Vittima del Dovere” dal Ministero dell’Interno e Vittima Innocente delle Mafie, ma ad oggi nulla si sa sulle reali cause della sua morte. Tutti i sospetti sono legati al suo ruolo di Sovrintendente Capo del Corpo di Polizia Penitenziaria a Poggioreale. «Anche quest’anno – continua Iandoli – l’obiettivo di Libera, unitamente alla famiglia Campanello, è quello di ricordare ai magistrati la richiesta di verità e giustizia fatta lo scorso anno alla quale ancora non c’è stata risposta… L’impegno di Libera – conclude Iandolo – è innanzitutto legato a motivi di coscienza civile e in qualità di cittadini avellinesi non bisogna dimenticare chi si è sacrificato nel nome del dovere e della giustizia…»

ottopagine 

Fiaccolata per chiedere verità sull'omicidio di Pasquale Campanello 

STATISTICHE CARCERI REGIONE CAMPANIA
Statistiche carceri Regione Campania







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Assunzioni in Polizia Penitenziaria, Orlando: per il 2017 altri 305 Agenti assunti in aggiunta a quelli già previsti

2 In fuga ed è pericoloso: arrestato dopo sparatoria con la Polizia di Stato, piantonato in ospedale riesce a fuggire

3 Detenuto evade da ospedale: arrestato dopo qualche ora

4 Poliziotto penitenziario blocca rapinatore: aveva appena rubato uno zainetto ad un vigilantes

5 Truffa alla pay tv, 150 persone indagate in Sicilia: indagine iniziata in carcere

6 Andrea Orlando: tutti gli evasi vengono catturati. In Italia il minor tasso di evasioni d''Europa

7 Baby boss nelle carceri minorili: M5S conto i 25enni nelle carceri minorili

8 Detenuto frattura un dito ad Ispettore di Polizia Penitenziaria di Imperia: non voleva rientrare dalle celle aperte

9 Il Gip archivia le accuse contro gli Agenti penitenziari di Trento: non ci furono maltrattamenti nei confronti dei detenuti

10 Isola di Santo Stefano: inaugurata elisuperfice per iniziare il restauro del carcere


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Michele Gaglione: Agente di Polizia Penitenziaria, ucciso dalla camorra il 7 agosto 1992

2 In memoria dell''Appuntato del Corpo degli Agenti di Custodia Nerio Fischione, ucciso a Brescia durante tentativo di evasione nel 1974

3 Stabilimento balneare di Roma-Maccarese: quando la Polizia Penitenziaria è ospite (indesiderato) a casa sua.

4 Promozioni al grado superiore: perché si valutano le sanzioni disciplinari e non le ricompense?

5 La vigilanza dinamica è un fallimento! Parola di Santi Consolo, che dà ragione al Sappe, ma vorrebbe il ritorno delle “veline”.

6 Uno sguardo alle prime procedure applicative del riordino della Polizia di Stato

7 Noi, vittime della Torreggiani

8 Sicilia: c''era una volta la polizia stradale

9 Come ci è stato scippato l’Ente Orfani trasformato in Ente di Assistenza di tutti, gestito da pochi

10 Carceri al collasso. La soluzione? Uova, uova di quaglia per tutti