Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Il DAP: "... prive di fondamento e assolutamente false" le notizie date dal Sappe

Polizia Penitenziaria - Il DAP:


Notizia del 07/03/2013 - ROMA
Letto (3127 volte)
 Stampa questo articolo


il DAP denuncia come false le notizie che il Sappe ha diffuso sulla sicurezza del carcere de L'Aquila. Pagano valuta queste notizie fonte di allarmismo inutile e soprattutto offensive per la Polizia Penitenziaria. (ndr)

Il Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria "denuncia come prive di fondamento e assolutamente false" le notizie diffuse dal segretario del Sindacato autonomo di Polizia Penitenziaria, Donato Capece, relative a un presunto allarme per il sistema di sicurezza del carcere dell'Aquila, che ospita 130 detenuti in regime di 41 bis. Il Dap, inoltre, fa sapere il vicecapo, Luigi Pagano, "sta valutando se informare l'Autorita' Giudiziaria per verificare se le dichiarazioni possano essere fornire di procurato allarme sociale"

Quelle del Sappe, commenta Pagano, "sono parole sconcertanti e irresponsabili che, fondate su un dato falso, non solo creano allarme, ma, in primo luogo, offendono la Polizia Penitenziaria che opera all'interno del carcere abruzzese con professionalita' e competenza, assicurando gli standard di alta sicurezza propri del circuito 41 bis".

"Strumentalizzare il concetto di vigilanza dinamica, sostenendo che esso sia stato applicato nel circuito 41bis del carcere dell'Aquila, e' fuori di ogni logica e del corretto confronto dialettico - replica Pagano - frutto di una esasperata e pregiudiziale critica a una soluzione gestionale che il Dap sta realizzando, con la leale collaborazione dei Provveditori regionali e di tutto il personale degli Istituti Penitenziari interessati, unicamente all'interno delle sole strutture definite a custodia attenuata e che ospitano detenuti a basso indice di pericolosita"'.

fonte: www.liberoquotidiano.it 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 La frutta non ci piace». Scattano violenza e intimidazioni da parte dei detenuti al 41 bis

10 Gratteri: “Campi di lavoro per i mafiosi se vogliono mangiare”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Raffaele Cinotti: in memoria del Vice Brigadiere degli Agenti di Custodia, ucciso a Roma il 7 aprile del 1981

5 Le caserme (quasi) gratis della Polizia Penitenziaria

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”