Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Il DAP pensa a riconvertire caserme in carceri, Tamburino: difficile rispettare sentenza europea

Polizia Penitenziaria - Il DAP pensa a riconvertire caserme in carceri, Tamburino: difficile rispettare sentenza europea


Notizia del 29/11/2013 - ROMA
Letto (2397 volte)
 Stampa questo articolo


Una sentenza quasi impossibile da rispettare, quella con cui la Corte dei diritti umani di Strasburgo ha condannato l'8 gennaio scorso l'Italia a ridurre la popolazione carceraria entro un anno.

"Difficilmente riusciremo a coprire quel gap di circa 10 mila persone in più rispetto ai posti disponibili", ha detto oggi Giovanni Tamburino, capo del Dap, il Dipartimento di Amministrazione Penitenziaria, a margine della 18esima Conferenza degli Amministratori penitenziari organizzata dal Consiglio d'Europa a Bruxelles. "Nel 2010 - ha sottolineato Tamburino - abbiamo raggiunto il picco di 69 mila detenuti, oggi siamo a 64 mila, con un'altra diminuzione uguale avremmo risolto il problema".

Per riuscirci, il capo del Dap dipinge un percorso a tre tempi. A corto termine la termine la soluzione "indicata dal presidente Napolitano" con "interventi di carattere straordinario, diretti ad una riduzione ragionevole e razionale, tale da non compromettere le esigenze di sicurezza". A medio termine "occorre completare il ciclo di costruzione di nuovi istituti penitenziari" per cui "ci vorranno 2-3 anni" e quindi, contemporaneamente, realizzare "modifiche sulle sanzioni alternative che ci portino più vicini all'Europa".

Sì a caserme dismesse, no a isole-carcere
Isole galleggianti idea stravagante, caserme interessanti. Un sì alle caserme dismesse, come soluzione per affrontare il sovraffollamento delle carceri, e un no alle isole galleggianti, considerate un'idea "stravagante". Per Giovanni Tamburino, capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria, l'uso delle vecchie caserme "è una cosa interessante", ha affermato a margine della XVIII Conferenza dei direttori delle carceri europee organizzata dal Consiglio d'Europa oggi a Bruxelles.

"Già a San Vito al Tagliamento in Friuli - ha ricordato Tamburino - è stato creato un carcere da una caserma con un grande risparmio". Sono stati infatti spesi "poco più di 20 milioni in confronto ai 40 previsti per la costruzione di una prigione nuovà'. Pollice invece verso per le carceri galleggianti in vogo in Olanda. "Se ne parla da 10 anni ed è stata considerata nel nostro paese una soluzione stravagante". Il problema del sovraffollamento colpisce in particolare l'Italia, maglia nera in Europa, mentre altri paesi fanno registrare un trend inverso: in Svezia sono state chiuse recentemente delle prigioni ed in Olanda ci sono più posti che detenuti.

ANSA

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Droga in carcere: poliziotto incastrato da una microspia nei gradi

5 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

6 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

7 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

8 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

9 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

10 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

6 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 Convegno Salerno tenuto il 10 aprile dal Sappe su “Radicalizzazione nelle carceri”