Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo Polizia Penitenziaria Seppe, ha voluto ancora una volta rimarcare la drammatica situazione degli Opg italiani: "Recenti episodi di cronaca e la commissione d'inchiesta s" />

  Dicembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Dicembre 2017  
  Archivio riviste    
IL DISINTERESSE VERSO GLI OPG PESA SUGLI INTERNATI E SULLA POLIZIA PENITENZIARIA

Notizia del 24/06/2011 - ROMA

IL DISINTERESSE VERSO GLI OPG PESA SUGLI INTERNATI E SULLA POLIZIA PENITENZIARIA

letto 1911 volte)

 Stampa questo articolo         Condividi
Donato Capece, segretario generale del sindacato autonomo Polizia Penitenziaria Seppe, ha voluto ancora una volta rimarcare la drammatica situazione degli Opg italiani: "Recenti episodi di cronaca e la commissione d'inchiesta sugli ospedali psichiatrici giudiziari, guidata dal senatore Ignazio Marino, hanno riproposto con forza il problema della gestione di strutture di reclusione che hanno bisogno di una progettualita' tale da garantire l'assistenza ai malati e la sicurezza degli operatori, quali appunto gli ospedali psichiatrici giudiziari".
Il leader del Sappe ha poi aggiunto: "Certo e' che i buoni propositi delle Direzioni si scontrano sempre piu' spesso con una cronica carenza di fondi, dopo i tagli disposti dal ministro della Giustizia e i ritardi nella gestione dell'assistenza medica al servizio sanitario nazionale. E colpevole e' anche una diffusa e radicata indifferenza della politica verso questa grave specificita' penitenziaria''.

Capece ha voluto rimarcare in particoalre il fatto che a subire le conseguenze maggiori del diffuso disinteresse verso gli Opg, sono soprattutto gli agenti di Polizia Penitenziaria e gli stessi internati, "che dovrebbero essere curati e non custoditi''. Poi ricorda che "Dando attuazione alle direttive del ministero della Giustizia che ha disposto il blocco degli organici negli ospedali psichiatrici giudiziari, la dotazione organica degli agenti e' scesa in cinque anni di circa 40 unita' fino agli attuali 119, a fronte di un aumento esponenziale di internati, dai 178 nel 2008 agli attuali 357".
Capece poi illustra nel dettaglio la situazione: "In ogni reparto, infatti, a fronte di oltre 100 ricoverati e' presente un solo agente rispetto ai tre previsti fino a qualche anno fa per garantire la sorveglianza su due piani dell'immobile e all'interno del cortile. In queste condizioni e' evidente come diventi impossibile la gestione dei reparti, con il rischio quotidiano di risse, aggressioni e gesti di autolesionismo, alimentati anche dagli spazi ristretti in cui sono costretti a vivere gli internati, incompatibili con il disagio psichiatrico''. In conclusione, il Sappe ha rilevato che è necessario un intervento politico a tutti i livelli: ''occorre che i politici, a tutti i livelli, si facciano carico del loro ruolo istituzionale, mettendo le strutture psichiatriche nelle condizioni di poter svolgere al meglio il loro lavoro, poiche' le condizioni disumane in cui versano gli ospedali psichiatrici giudiziari sono il frutto di una voluta indifferenza della societa' civile, dei politici, ma soprattutto dei vertici dell'Amministrazione che certamente aveva cognizione di quanto e' emerso dalla Commissione parlamentare d'inchiesta''.
STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Forze dell’Ordine, arriva il Taser. Ecco il modello scelto per la sperimentazione

2 Colloqui disinvolti nel carcere di Padova: ai boss veniva consentito anche di incontrare persone sotto inchiesta del proprio clan

3 Pagarono 50 euro al medico per falsi certificati: licenziati due Poliziotti penitenziari già sospesi

4 Migliorano le condizioni degli allievi a Cairo Montenotte. Il sindaco: bollite l''acqua

5 Arrestato ex Agente penitenziario dai Carabinieri: in casa teneva pistole, munizioni e paletta della Polizia Penitenziaria

6 Protesta nazionale dei Poliziotti penitenziari francesi: aggressioni continue, poco interesse da parte del Governo

7 Enrico Sbriglia: a Padova ci sono scandali perché qui si indaga. Nelle altre carceri c''è omertà e copertura

8 Ergastolano ordinava estorsioni e pestaggi dal carcere di Bologna: utilizzava il telefono del compagno di cella che era in semilibertà

9 Boss mafiosi nella stessa cella e a colloqui con le loro famiglie nello stesso momento: così impartivano ordini dal carcere di Padova

10 Carcere di Salerno: detenuti si lanciano olio bollente, Agente ferito con arma da taglio, telefonino e chiavetta usb


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 La resa e lo scioglimento della Polizia Penitenziaria: una scelta che avrà pesanti ricadute per lo Stato

2 Amministrazione di cartone o cartoni animati dell’Ammistrazione?

3 Visite medico-fiscali: il Re, il Giullare e i cetrioli che volano

4 Se San Basilide volesse farci una grazia, accetteremmo volentieri il passaggio agli Interni

5 In ricordo del Sovrintendente Capo Italo Giovanni Corleone

6 In ricordo dell’assistente capo Salvatore De Luca

7 Gli ex-terroristi salgono in cattedra nelle carceri, nel tentativo di mettere il bavaglio ai poliziotti che protestano

8 Una riforma necessaria: dalla sentenza Torreggiani ad oggi

9 Giuseppe Lorusso, Agente del Corpo degli Agenti di Custodia, ucciso dai terroristi di Prima Linea il 19 gennaio 1979 a Torino

10 Videoconferenze tra DAP e periferia: ogni tanto una buona notizia