Aprile 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Aprile 2017  
  Archivio riviste    
Il Governo non deve avere cedimenti sulla politica penitenziaria: il Procuratore aggiunto Gaetano Paci interviene al seminario del Centro Studi Pio La Torre

Polizia Penitenziaria - Il Governo non deve avere cedimenti sulla politica penitenziaria: il Procuratore aggiunto Gaetano Paci interviene al seminario del Centro Studi Pio La Torre


Notizia del 11/10/2016 - PALERMO
Letto (1635 volte)
 Stampa questo articolo


“Occorre che il Governo non abbia cedimenti sul tema della politica penitenziaria”. Cosi’ il procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Gaetano Paci, nel corso di un seminario, a Palermo, sull’evoluzione delle mafie organizzato dal Centro studi Pio La Torre. “Nell’ultimo disegno di legge che si trova alla Camera e che assembla varie questioni, si legge che per imputati o soggetti in stato di detenzione custodiale per reati di mafia non relativi al 41 bis e’ possibile la concessione di misure alternative alla detenzione. Mi auguro – sottolinea Paci – che questa norma venga rivista, sarebbe un grave cedimento rispetto a una frontiera, quella che riguarda l’ambiente penitenziario, su cui bisogna incidere con massimo rigore”.

E’ il grido d’allarme lanciato dal Procuratore aggiunto di Reggio Calabria, Gaetano Paci, nel corso di un seminario, a Palermo, sull’evoluzione delle mafie organizzato dal Centro studi Pio La Torre. “A volte gli imputati vengono scarcerati perche’ non si fa in tempo a istruire i processi – continua Paci -. Se queste lacune non vengono colmate, tra qualche anno diremo che sappiamo tutto della ‘ndrangheta ma non abbiamo gli strumenti adeguati, seppure avanzatissimi”. 

“Ci troviamo di fronte a un’enorme problema di inadeguatezza degli organici. A Reggio Calabria dobbiamo affrontare 49 maxiprocessi con soltanto nove giudici, gli stessi di Pavia. Questo e’ un paradosso. Si rischia il ridicolo rispetto a questa irrazionale gestione delle risorse”.

Secondo Paci “il Governo deve darsi delle priorita’ e il nodo non riguarda l’aumento della pena di due anni, ma il farsi carico del compito di colmare enormi deficit strutturali e di trovare un’interlocuzione con tutte le forze internazionali per individuare prassi e protocolli comuni per un intervento congiunto con Paesi europei ed extraeuropei”.

Italpress

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Arresti centro migranti di Capo Rizzuto: Poliziotto penitenziario consegnava pizzini agli ''ndranghetisti del carcere di Siano

2 SISSY TROVATO MAZZA, la famiglia respinge la tesi del suicidio: indagini verso la chiusura?

3 Antonio Fullone nominato ufficialmente Direttore Generale: lascia la direzione del carcere di Poggioreale

4 Indagato l''ex direttore del carcere di Padova: sotto indagine il declassamento dall''alta sicurezza di 12 detenuti

5 Pavia, ambulante vendeva berretti della Polizia Penitenziaria senza licenza. Condannato a 5 mesi e 10 giorni di reclusione

6 Poliziotti penitenziari coinvolti nel caso Cucchi citano i Ministeri della Giustizia, Difesa e Interni: il GUP accoglie la richiesta

7 Primo avvocato pentito di camorra: sfruttava il suo incarico da difensore per far circolare i messaggi tra i boss

8 Poggioreale, hashish nascosto nelle suole delle scarpe. Polizia Penitenziaria denuncia cinque persone

9 Catturato detenuto tunisino e islamico radicalizzato: era evaso da permesso premio, Poliziotto penitenziario lo riconosce in stazione

10 Ristrutturazioni in corso nel carcere di Cuneo per ospitare di nuovo detenuti al 41-bis


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Concorso 800 posti da assistente giudiziario, 300mila le domande: la Polizia Penitenziaria e il DAP in prima linea per gestire un modello innovativo di prove concorsuali

2 In memoria di Rocco D''Amato, ucciso nella Casa Circondariale di Bologna da un detenuto il 13 maggio 1983

3 Quanto fa guadagnare il servizio di polizia stradale della Polizia Penitenziaria al Ministero della Giustizia?

4 Riordino delle Carriere: Il parere delle Commissioni parlamentari

5 Vigilanza dinamica e affettività in carcere diventano legge

6 Operazione antidroga di NIC Polizia penitenziaria e Carabinieri: arresti a Rebibbia

7 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

8 Preso anche il terzo e ultimo evaso di Firenze Sollicciano

9 Riordino carriere: le commissioni parlamentari auspicano che il ruolo funzionari sia pienamente corrispondente alla Polizia di Stato

10 Skype per i mafiosi al 41-bis: arrivano puntuali le smentite, ma per i mafiosi in alta sicurezza come la mettiamo?