Marzo 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2018  
  Archivio riviste    
Il Ministro della Giustizia Orlando accompagna quattro detenuti a trovare Marco Pannella malato in casa

Polizia Penitenziaria - Il Ministro della Giustizia Orlando accompagna quattro detenuti a trovare Marco Pannella malato in casa


Notizia del 27/03/2016 - ROMA
Letto (2275 volte)
 Stampa questo articolo


Non se l’aspettava, Marco Pannella, era stato informato solo di una visita «speciale». Ma del resto non sarebbe stata una novità: da due settimane a casa sua, in via della Panetteria vicino a Fontana di Trevi, vengono a salutarlo e omaggiarlo senza interruzione le più alte cariche dello stato, a partire dal presidente del consiglio Matteo Renzi; oltreché politici, vecchi amici e militanti. Così alle 11 di mattina chi era presente racconta che il vecchio leone radicale, consumato nel fisico ma lucido nella mente e persino pronto nelle battute, ha cambiato faccia quando ha visto entrare nel suo salotto il ministro della Giustizia Andrea Orlando.

Anche perché era accompagnato da quattro detenuti di Rebibbia. Il fatto è che ogni anno Pannella fa una visita in carcere per Pasqua (anche per Natale e Capodanno). Stavolta la malattia non glielo permetteva, e per questo il ministro ha avuto l’idea di portare un pezzetto di carcere da lui. «Ci è sembrato il modo migliore per ricordare chi vive nelle carceri e l’impegno di Pannella, nel corso degli anni, su questo fronte», ha detto Orlando. I quattro detenuti, due uomini e due donne scelti dal carcere romano di Rebibbia fra quelli che già lavorano all’esterno e accompagnati da Marco Grasselli e Gabriella Pedote (rispettivamente vicedirettori del carcere e del femminile) hanno ringraziato il leader radicale dell’impegno di una vita a favore della popolazione ’ristretta’. La visita è durata un’ora, con tanto di colomba e uovo di Pasqua. «Grazie grazie grazie ai detenuti e ai detenenti, e al ministro Andrea Orlando per la splendida riunione di oggi», è quello che alla fine della mattinata ha postato Pannella sul suo profilo twitter.

Per il ministro le visite a sorpresa non sono finite là. Nel pomeriggio il guardasigilli si è presentato nella casa circondariale di La Spezia, la sua città. Auguri a detenuti e Polizia Penitenziaria e giro nel carcere, nell’infermeria e nel reparto dedicato ai bambini quando vanno a trovare i genitori, ristrutturato di recente sulla base del lavoro degli studenti del liceo artistico di Carrara. È la terza struttura che Orlando visita a sorpresa dopo quella di Poggioreale e quella di Regina Coeli il giorno dell’Epifania.

ilmanifesto.info

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Suicida in casa agente di Polizia Penitenziaria. Era in servizio nel carcere di Aosta L''Agente era alle dipendenze del Gruppo Operativo Mobile

2 Pericoloso detenuto accusa malore sull’A2: agenti di Messina sventano la fuga

3 Blitz in carcere: perquisite celle e detenuti per cercare droga e telefonini sospetti

4 Eurodeputata di Forza Italia in visita al Carcere di Busto: i detenuti stranieri scontino la pena nel loro Paese d’origine”

5 Domani i funerali di Davide Agente penitenziario suicida

6 Arrestati due agenti del carcere di Matera agevolazioni a detenuti in cambio di denaro

7 Vallanzasca, carcere Bollate: dategli la libertà condizionale

8 Perseguitava ex capo scorta di Alfano. Poliziotto penitenziario condannato a 3 anni di reclusione

9 Carceri: “E’ sempre più emergenza aggressioni”

10 M5S chiede intervento Ministro Giustizia: Parlamentari raccolgono allarme agenti Polizia Penitenziaria


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Due anni fa ci lasciava Nicola Caserta, Presidente del Sappe, amico e collega di tutti noi

2 Lorenzo Cutugno: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso dalle BR l''11 aprile 1978

3 Quanto il temporeggiatore arretra ...

4 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946

5 Non fatevi raccontare quello che succede in “miniera” da chi lavora dietro una scrivania. Il GOM visto da dentro

6 Sempre un passo indietro... perchè la Polizia Penitenziaria non sta al livello degli altri

7 Le garanzie costituzionali per le perquisizioni personali

8 Il rapporto tra immigrazione, carcere ed elezioni politiche

9 Sicurezza sul lavoro: il rischio elettrico

10 L’indennità per la “presenza esterna”: a chi si e a chi no