Marzo 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Marzo 2017  
  Archivio riviste    
Il Ministro Orlando "apre" all'abolizione dell'ergastolo ostativo

Polizia Penitenziaria - Il Ministro Orlando


Notizia del 01/08/2015 - ROMA
Letto (2185 volte)
 Stampa questo articolo


È la "morte per pena" italiana, come la chiamano i radicali, il carcere a vita spogliato di ogni diritto, sancito dall'articolo 4-bis. Un ministro della giustizia, per la prima volta, lo mette in discussione.

Il Ministro "apre" alla possibilità di rivedere l'art. 4-bis dell'Ordinamento penitenziario durante la presentazione del Rapporto 2015 di Nessuno tocchi Caino sulla pena di morte.

Il ministro guardasigilli, Andrea Orlando, dopo aver rivendicato il "ruolo di protagonista" dell'Italia nella battaglia per l'abolizione delle esecuzioni capitali, arriva a quello che è il punto-chiave, almeno sul fronte interno: "Noi sosteniamo convintamente la battaglia dei Radicali e di Nessuno Tocchi Caino per l'abolizione della pena di morte e per una riflessione più complessiva sul senso della pena". Perifrasi quest'ultima, in cui si ricongiungono molte questioni, quelle che, dice Orlando, "stanno alla base degli Stati generali dell'esecuzione penale promossi dal governo".

Ne parla, con il tono più misurato possibile, in coda: è l'articolo 4 bis dell'ordinamento penitenziario, il cosiddetto ergastolo ostativo, la negazione di ogni speranza di beneficio e reinserimento ad alcuni ergastolani, sulla quale "serve una discussione corale". 

Il Garantista

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Concorso per 540 allievi di Polizia Penitenziaria: domanda entro l’8 maggio

2 Il Consiglio di Stato boccia il riordino in due punti: sovrintendenti e Luogotenente senza criterio

3 Gli Agenti penitenziari assolti dal caso Cucchi citano in giudizio tre Ministeri: Giustizia, Difesa e Interno

4 Fuorni. Bomba in carcere, si indaga. Oggi la protesta dei Poliziotti Penitenziari

5 Prato, agente di Polizia Penitenziaria insegue scippatore e lo fa arrestare

6 Travolta e uccisa una ciclista: Poliziotto penitenziario indagato per omicidio stradale

7 Intimidazioni alla Polizia Penitenziaria: forate le ruote delle auto del Corpo a Cagliari

8 Torino, agente penitenziario si porta a casa il rame dei condizionatori

9 Igor il russo, l''ex compagno di cella: E'' diventato Ezechiele dopo la conversione

10 Seminfermo di mente e pericoloso omicida fuge da REMS: è il terzo caso in poche settimane


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Servizio di polizia stradale: la penitenziaria è la più temuta tra le forze dell''ordine!

2 Ecco le nuove insegne di qualifica dopo il riordino delle carriere

3 Un anno fa ci lasciava Nicola Caserta

4 Riordino delle carriere: arriva l’ok anche del Consiglio di Stato

5 Riordino delle carriere: buono l’esito delle consultazioni dei sindacati e dei Co.Ce.r. presso le commissioni parlamentari

6 Francesco Di Cataldo: in memoria del Maresciallo Maggiore degli Agenti di Custodia ucciso dalle BR a Milano il 20 aprile 1978

7 Riordino delle carriere. Analisi della situazione dei Sovrintendenti

8 Riordino: una proposta per le nuove insegne di qualifica della Polizia Penitenziaria

9 Accreditati 320 euro di bonus . Ora si attende il Decreto per le funzioni direttive a marescialli e ispettori

10 Salvatore Rap: in memoria dell''Agente di Custodia ucciso durante la rivolta nel carcere di San Vittore del 21 aprile 1946