Gennaio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Gennaio 2018  
  Archivio riviste    
Il Presidente Napolitano scrive al Sappe sull'argomento stranieri in carcere

Polizia Penitenziaria - Il Presidente Napolitano scrive al Sappe sull'argomento stranieri in carcere


Notizia del 11/09/2013 - ROMA
Letto (1889 volte)
 Stampa questo articolo


“Riguardo al tema del trasferimento dei detenuti stranieri nei Paesi di origine per espiare la condanna definitiva loro inflitta, le convenzioni in tal senso stipulate dal nostro Paese hanno dato sinora scarsi risultati per una serie di difficoltà anche procedurali. Tuttavia il Ministro della giustizia si è recentemente impegnato a rivederne il contenuto e a concludere nuovi accordi per rendere il meccanismo più rapido e agevole”.

È questo il messaggio della Presidenza della Repubblica giunto al Sindacato autonomo Polizia Penitenziaria (Sappe) e divulgato dal sindacato stesso, impegnato in una Conferenza di servizio sulle criticità penitenziarie ed europee, con gli auguri di buon lavoro del capo dello Stato, Giorgio Napolitano.

“Le presenze di stranieri tra i detenuti in Italia è molto alto – commenta il segretario generale, Donato Capece – sono oltre 22mila rispetto ai circa 65mila presenti e nei penitenziari del nord Italia spesso rappresentano il 60-70% dei ristretti: arrivano principalmente da Marocco, Romania, Albania, Tunisia, Algeria e Nigeria. Non accedono alle misure alternative alla detenzione perché spesso sono senza fissa dimora e senza riferimenti fuori dal carcere: quando sono detenuti, si rendono protagonisti di molti episodi critici come atti di autolesionismo, risse, aggressioni e tentati suicidi. Costituiscono un oggettivo problema di gestione, anche per le difficoltà di comunicazione comprensione. Espellerli dall’Italia – conclude Capece – per far scontare loro la pena nelle carceri dei Paesi di provenienza sarebbe un’ottima cosa”.

immigrazioneoggi.it

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LAZIO
Statistiche carceri Regione Lazio







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Polizia Penitenziaria: accorpamento nella Polizia di Stato o nei Carabinieri?

2 Polizia Penitenziaria: accorpamento non si farà, ecco perchè

3 Il boss e il pentito si incrociano in aereo: la Polizia Penitenziaria evita alo scontro fisico tra i due

4 Corte Cassazione: Sciopero della fame detenuti è un''azione dimostrativa di scontro e di ostilità verso le istituzioni

5 Rapporto Ragioneria Generale dello Stato: dipendenti statali meno 7,2 per cento. Polizia Penitenziaria meno trentacinque per cento!

6 Ancora due Agenti penitenziari aggrediti da detenuto nel carcere di Rebibbia

7 Comunicato DAP: la solidarietà a Luca Traini in carcere è una notizia priva di fondamento

8 Carcere di Parma: un’altra grave aggressione ad agente penitenziario

9 Il carcere è troppo duro per Michele Zagaria: il suo avvocato dice che il 41-bis lo deprime

10 Carceri, la riforma rischia di slittare a dopo il voto. Troppe pene alternative


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Il nuovo ruolo degli Ispettori con carriera a sviluppo direttivo

2 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei Funzionari del Corpo. Capitolo 2

3 La riforma dell’ordinamento penitenziario: osservazioni e considerazioni

4 Le osservazioni del Cons. Ardita sulla riforma ordinamento penitenziario: il testo integrale audizione Commissione Giustizia del Senato

5 Al carcere di Augusta ci sono sindacati della Polizia Penitenziaria che scrivono al Garante dei detenuti

6 Nuova circolare Dap per uso dei social: regole deontologiche, immagine e decoro. (o nascondere degrado, incuria e abbandono?)

7 Il Commissario Capo Giuseppe Romano insignito del prestigioso premio: Il discobolo d’oro

8 Max Forgione, un grande uomo salito in cielo

9 Le osservazioni del Procuratore Aggiunto di Catania Sebastiano Ardita alla riforma dell''ordinamento penitenziario

10 In memoria dell''Assistente Capo Paolo Gandolfo