Maggio 2018
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Maggio 2018  
  Archivio riviste    
Il Provveditore ligure Salamone va in pensione, sarà sostituito da Cantone della Toscana

Polizia Penitenziaria - Il Provveditore ligure Salamone va in pensione, sarà sostituito da Cantone della Toscana


Notizia del 01/10/2013 - GENOVA
Letto (2863 volte)
 Stampa questo articolo


Cambio al vertice dell'amministrazione penitenziaria della Liguria: Giovanni Salamone va in pensione.

Sappe: "ora in Liguria un Provveditore penitenziario davvero motivato e vicino agli agenti". Dal 1 ottobre la Liguria non ha più il provveditore regionale delle carceri: l'attuale dirigente, Giovanni Salamone, 65 anni, sarà infatti collocato in pensione e verrà provvisoriamente sostituito da Carmelo Cantone, coordinatore regionale dei penitenziari toscani. Ed il primo Sindacato della Polizia Penitenziaria, il Sappe, auspica che "finalmente la Liguria possa avere un Provveditore attento e sensibile alle problematiche dei poliziotti, in grado di affrontare le tante criticità penitenziarie liguri con competenza ed autorevolezza e non con il piglio del burocrate isolato e chiuso nella sua 'torre d'avorio', che sappia apprezzare e valorizzare il costruttivo rapporto con le Organizzazioni Sindacali".

Donato Capece, segretario generale del Sappe, sostiene che "Salamone se ne va dalla Liguria così come c'era arrivato dieci anni fa: nell'assoluta indifferenza dei poliziotti penitenziari, che non hanno mai visto in lui quel ruolo che invece dovrebbe distinguere un dirigente penitenziario: una figura apprezzata per la sensibilità e l'autorevolezza, vicina alle sue donne ed ai suoi uomini, impegnata a valorizzare l'importante ruolo sociale della Polizia Penitenziaria ed a riconoscere i tanti sacrifici che quotidianamente affrontano i Baschi Azzurri.

Durante i dieci anni della gestione Salamone, arrivato in Liguria dopo trascorsi turbolenti in Sicilia, la Polizia Penitenziaria è numericamente diminuita e le condizioni di lavoro nelle carceri si sono aggravate, non ha fatto pressoché alcun corso di formazione ed aggiornamento professionale, lascia due Istituti - Savona e Imperia - senza direttore, ha sempre espresso pareri negativi alle domande di distacco di poliziotti in altre sedi (anche per motivi familiari), ha dato vita ad un ingiustificato balletto sulla gestione dei Reparti di Polizia Penitenziaria della Regione, spostando Comandanti di Reparto qua e là e creando confusione tra gli stessi Agenti, si è reso responsabile di costanti e continui rapporti conflittuali con le Organizzazioni sindacali tanto che più o meno tutti abbiamo chiesto in più occasioni il suo allontanamento della Liguria.

Ci auguriamo che con il suo pensionamento la Liguria possa avere l'opportunità di essere guidata da un dirigente motivato e meno burocratizzato, più vicino agli Agenti di Polizia Penitenziaria che stanno in prima linea nelle sezioni detentive delle carceri liguri e meno chiuso nell'autoreferenzialità dell'ufficio".

Capece auspica infine che "il Ministro della Giustizia Cancellieri nomini presto un provveditore regionale penitenziario titolare per la Liguria, perché si possano gettare le basi di una rinascita dell'istituzione penitenziaria in regione dopo un decennio di politiche sbagliate sulle carceri e sull'organizzazione del lavoro dei poliziotti in Liguria".

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE LIGURIA
Statistiche carceri Regione Liguria







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Supermercato in caserma, i Carabinieri ne Aprono uno per tutti i Militari di Firenze

2 Carceri:Ariano Irpino,sequestrato agente

3 Noipa: nel cedolino di giugno al via gli incrementi stipendiali. Tutte le date degli accrediti

4 Carceri, SAPPE a Bonafede: “Ecco la situazione degli agenti penitenziari

5 Disordini Ariano Irpino: Bonafede, a chi lavora in carcere il sostegno concreto dello Stato

6 Accoltellamento a Trezzano, un poliziotto penitenziario salva la vita all’anziana aggredita

7 Grand Hotel Poggioreale, cellulari e 100mila euro: la “stanza” d’oro di Genny ‘a carogna

8 Rivolta in carcere ad Ariano Irpino, feriti due agenti della penitenziaria

9 Ariano Irpino:Si sono offerti in ostaggio per salvare i loro colleghi

10 Sicurezza: Salvini, chiesto a Tria fondi assunzioni. Troppo alta età media agendina,serve piano reclutamenti


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 Salvate il Gruppo Operativo Mobile (e gli altri servizi della Polizia Penitenziaria)

2 Col Ministro Bonafede avrà finalmente fine il paradosso dei direttori che esercitano funzioni di polizia, tolte alla Polizia Penitenziaria?

3 Ma col Ministro Orlando c’era un progetto, a tavolino, per depotenziare la Polizia Penitenziaria?

4 Alcune considerazioni sull’esonero, per motivi sanitari, da alcuni posti di servizio

5 Il Dap si riorganizza ... ma si dimentica sempre dell''Appuntato Caputo

6 Firenze Sollicciano: bubbole, fandonie e fanfaluche

7 L’elogio funebre di Nicolò Amato a Giuseppe Falcone

8 Il pericolo radicalizzazione nelle carceri italiane

9 Aumenta la casistica dei reati perseguibili a querela

10 La favoletta dell’autoconsegna di Siracusa e le fake news di certe paginette facebook