Settembre 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Settembre 2017  
  Archivio riviste    
Il racconto di Francesco Romano: intervista in cui racconta le operazioni di salvataggio della Norman Atlantic

Polizia Penitenziaria - Il racconto di Francesco Romano: intervista in cui racconta le operazioni di salvataggio della Norman Atlantic


Notizia del 04/01/2015 - TRAPANI
Letto (2509 volte)
 Stampa questo articolo


E’ tornato a casa, finalmente. Dall’alba di domenica scorsa, 28 dicembre, quando è scoppiato l’inferno a bordo della “Norman Atlantic”, Francesco Romano ha pensato più agli altri che a se stesso. Il 29enne ufficiale di macchina trapanese, figlio del comandante della Polizia Penitenziaria della Casa circondariale di Trapani, era – da due mesi – tra i componenti dell’equipaggio del traghetto italiano. Nelle terribili fasi seguite al divampare dell’incendio è riuscito a mantenere la calma e, insieme al marinaio Francesco Nardulli, ha calato in mare una delle scialuppe di salvataggio, la numero 2 di sinistra, della quale, secondo le procedure previste, era il responsabile, mettendo in salvo almeno 40 persone.

“La gente era terrorizzata – racconta Romano - e si accalcava sul ponte per salire sulla lancia che noi stavamo approntando come prevedono le procedure di emergenza. Ma lì le persone non ci dovevano essere”. Romano è critico nei confronti dell’equipaggio greco del traghetto che avrebbe dovuto gestire l’evacuazione dei passeggeri. “Io ho provato a farle aspettare – prosegue – urlavo calma, calma, ma la ressa era enorme. A quel punto, mentre il ponte bruciava sotto i nostri piedi e la gente aveva le scarpe sciolte dal calore, molti si sono riversati a valanga sulla scialuppa. Sono caduto a terra, travolto, e mi sono passati addosso. Quando mi sono rialzato ho visto che, per salire sulla lancia, la gente scivolava e cadeva in mare, allora ho dato ordine di calare l’imbarcazione”. Poi i due tentativi di trasbordare i passeggeri dalla scialuppa su un primo  mercantile accorso sul posto.

“Mentre salivano lungo la scaletta due persone non ce l’hanno fatta- racconta ancora Francesco Romano – erano un giovane e una donna che sono stati immediatamente inghiottiti dalle onde. Si sono rotte le cime che ci tenevano assicurati alla nave e abbiamo rischiato di essere risucchiati anche noi“.

Infine, dopo ore in balia delle onde, il recupero da parte dell’equipaggio del mercantile “Aby Jeannette”: “sono stati eccezionali, ci hanno tirato su a braccia con le reti”, commenta l’ufficiale di macchina trapanese. Dalla scialuppa sono sbarcati anche donne e bambini, tutti di  nazionalità straniera. Nelle ore successive, mentre i passeggeri ancora sul traghetto alla deriva venivano evacuati con l’ausilio di elicotteri che hanno fatto la spola con la terraferma, Francesco Romano e i compagni sono rimasti a bordo della nave che li aveva salvati in attesa di poter toccare terra. Sono arrivati al porto di Taranto il 31 dicembre.

Intanto, oggi, il relitto della “Norman Atlantic” è giunto, trainato da rimorchiatori, al porto di Brindisi. Sulla nave è stato effettuato un primo sopralluogo da parte dei magistrati della Procura e degli ufficiali della Capitaneria di Porto di Bari ed è stata recuperata la scatola nera che potrà, forse, contribuire a far luce su quanto accaduto.

Oltre al comandante della nave Argilio Giacomazzi e all’armatore Carlo Visentini, la procura di Bari ha formalmente iscritto nel registro degli indagati altre quattro persone, tra cui Francesco Romano. Gli altri sono il primo ufficiale del traghetto, Luigi Iovine, e due responsabili della società noleggiatrice.

trapanioggi.it

Francesco Romano, figlio del Comandante della Polizia Penitenziaria di Trapani, salva 50 persone dalla tragedia del Norman Atlantic

 

 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SICILIA
Statistiche carceri Regione Sicilia







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Poliziotto penitenziario ferito alla testa da un detenuto: è in gravi condizioni

2 Quanto guadagna un poliziotto penitenziario?

3 Condannato a tre anni e due mesi ex Agente penitenziario: vendeva droga e telefonini nel carcere di Aosta

4 Ministro Orlando annuncia nuove assunzioni: 48 poliziotti in più nel 2017 e 57 come anticipo 2018

5 Detenuta evade dal cancello principale del carcere di Rebibbia: era appena arrivata

6 Consegnava droga nel carcere di Brescia: arrestato Poliziotto penitenziario ora rinchiuso nel carcere militare

7 Pentito rivela: tutti i detenuti hanno un coltello nel carcere di Reggio Emila

8 DAP autorizza visite dei Radicali in 35 carceri per la prossima settimana

9 Detenuto autorizzato a lavorare all''esterno non rientra in carcere, il Garante: sono sorpresa

10 Invitati per un pranzo con Papa Francesco: due detenuti si danno alla fuga poco prima di arrivare


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 In memoria di Pasquale Di Lorenzo, Sovrintendente di Polizia Penitenziaria ucciso dalla mafia il 13 ottobre 1992

2 Detenuta arriva in carcere ma si nasconde tra la folla ed evade da Rebibbia

3 Dichiarazioni Andrea Orlando: caserme gratuite per la Polizia Penitenziaria e Decreto trasferimenti sedi extra moenia

4 Carceri, SAPPE: “Questo Governo toglie il pacco dono dell’Epifania ai poliziotti penitenziari per pagare l’aumento di stipendio dell’83% ai detenuti che lavorano: vergognoso!”

5 Gennaro De Angelis, Agente di Custodia ucciso dalla camorra il 15 ottobre 1982

6 Decreto Orlando sulla mobilità del personale: ma perchè il Ministro invece di perder tempo coi videomessaggi non istituisce la direzione generale del Corpo?

7 In memoria di Francesco Di Maggio, Magistrato e Vice Capo DAP deceduto il 7 ottobre 1996

8 In memoria di Ignazio De Florio, Agente di Custodia ucciso in un agguato camorristico l''11 ottobre 1983

9 Riordino dei ruoli della Polizia Penitenziaria e dirigenza dei funzionari del Corpo e ispettori-funzionari. Ma i dirigenti penitenziari e gli altri funzionari civili, saranno contenti?

10 Scomparso stamattina a Roma il Professor Lionello Pascone, generale in congedo del Corpo di Polizia Penitenziaria