Giugno 2017
  Scarica il file .pdf del numero della Rivista Giugno 2017  
  Archivio riviste    
«Immigrati, no al centro di accoglienza nella scuola di Polizia Penitenziaria»

Polizia Penitenziaria - «Immigrati, no al centro di accoglienza nella scuola di Polizia Penitenziaria»


Notizia del 05/04/2014 - CAGLIARI
Letto (1484 volte)
 Stampa questo articolo


MONASTIR Un nuovo centro per l'accoglienza degli extracomunitari in Sardegna? A Monastir, nella scuola di Polizia Penitenziaria. È solo una delle ipotesi sul tavolo. Per questo il prefetto di Cagliari Alessio Giuffrida ha effettuato un sopralluogo nella struttura. Un trasloco che è stato comunque bocciato dalle forze sindacali pronte a dare battaglia sul progetto.
«Come personale di Polizia Penitenziaria – si legge nel comunicato - esprimiamo il nostro più grande dissenso verso l'iniziativa per diversi motivi».
Ecco allora le cause che provocano la contestazione. «Nella scuola di formazione di Monastir, ancora in atto, tutto il personale della Polizia Penitenziaria dell'isola e quello dell'intero comparto ministeriale svolge corsi di aggiornamento e convegni. Una eventuale soppressione della struttura rappresenterebbe per tutto il personale un grave disagio». Ma non basta. «Nella scuola, l'amministrazione ha realizzato, anche in tempi recenti e con notevole impegno economico, nuove strutture: dalle aule didattiche ad una sala mensa per circa 300 posti sino ad un capiente autoparco». Risultato: «Un diverso uso della struttura renderebbe vano lo sforzo economico profuso dall'amministrazione così come nessun altra struttura della Regione sarebbe in grado di garantire al personale un simile servizio. Nella struttura è presente l'unico poligono a cielo chiuso perfettamente efficiente e operativo in Sardegna, con attività di addestramento al tiro per l'idoneità all’uso delle armi di tutto il personale di Polizia Penitenziaria». C'è anche un altro tasto. «La struttura, così come da precedenti comunicazioni dell’Amministrazione, è stata individuata come sede necessaria a fornire supporto logistico per l'apertura del nuovo istituto penitenziario di Uta. Si segnala la presenza nel territorio cagliaritano di numerose strutture militari dismesse, vi sono altresì strutture di pertinenza del ministero degli Interni, come la Scuola di Abbasanta. Strutture più idonee ad ospitare il centro di accoglienza. Si auspica dunque che l'Amministrazione non ceda la struttura, anzi si chiede che quest'ultima venga ulteriormente valorizzata, anche attraverso un più razionale impiego, ma sempre per le finalità cui è preposta e per le numerose ed impellenti esigenze del settore penitenziario».

lanuovasardegna 

STATISTICHE CARCERI REGIONE SARDEGNA
Statistiche carceri Regione Sardegna







Le ultime foto pubblicate


La Polizia Penitenziaria in una foto", il primo album fotografico della Polizia Penitenziaria creato dagli appartenenti alla Polizia Penitenziaria stessa!

 


 

Pagina Facebook di Polizia Penitenziaria

Email Polizia Penitenziaria. Richiedila gratis o a pagamento




Tutti gli Articoli
1 Riparte il Concorso Allievi Agenti di Polizia Penitenziaria 100 donne e 300 uomini

2 Si incendia furgone della Polizia Penitenziaria: salvi ma intossicati gli Agenti e il detenuto

3 Serve sangue per la figlia di un collega: coinvolta in un incidente a Cosenza è in coma

4 Imboscata ad Agente penitenziario: c''è un problema in bagno e quando arriva i detenuti lo aggrediscono

5 DAP avvia procedimento disciplinare ai sindacalisti che contestarono il sistema premiale che ha permesso la liberazione anticipata dell''omicida Igor il russo

6 Ruba il borsello ad un poliziotto penitenziario in pizzeria, lo nasconde in auto e poi torna a mangiare. Scoperto e arrestato

7 Detenuto cerca di accoltellare Poliziotto penitenziario nel carcere di Novara: Agente schiva il colpo ma rimane ferito al braccio

8 Detenuti magrebini in sorveglianza dinamica aggrediscono con lamette gli Agenti penitenziari nel carcere di Padova

9 Bombe molotov contro le auto della Polizia Penitenziaria: gravissimo atto intimidatorio nel carcere di Pisa

10 Pacco esplosivo indirizzato a Santi Consolo: il mittente è indicato provocatoriamente come Giacinto Siciliano, il direttore del carcere di Milano Opera


  Cerca per Regione






Tutti gli Articoli
1 C’erano una volta due reparti speciali chiamati GOM e NIC …

2 Ci ha lasciati Veronica Bizzi, educatrice in servizio presso la Casa Circondariale di Trapani

3 Con la riforma della giustizia la Polizia Penitenziaria espleterà i controlli anche sul territorio per legge

4 Dipendenti statali: attenzione alle assenze per malattie, fissato il tetto massimo

5 Forze di Polizia e Forze Armate: uso consapevole dei social network. Guarda il Video con i consigli utili

6 Ormai è un Bollettino di Guerra … San Basilide salvaci tu

7 Commissione Antimafia: relazione del Presidente Rosy Bindi sullo stato di salute di Salvatore Riina

8 Lotta al terrorismo: maggior contributo della Polizia Penitenziaria e partecipazione ai Comitati provinciali ordine e sicurezza

9 La "famiglia di caserma" e l''attesa del trasferimento vicino casa

10 Le nuove prospettive dell’Esecuzione Penale Esterna